Simulano un reato per diventare famosi

0
216

La scorsa settimana, un 19enne di Valenza aveva denunciato ai Carabinieri del posto di essere stato aggredito da uno sconosciuto con il volto parzialmente travisato che voleva derubarlo del borsello mentre percorreva sulla sua sedia a rotelle le strade del centro cittadino, e di essere stato soccorso da un amico 16enne che nel passare casualmente era stato attirato dalla sua richiesta di aiuto. A seguito degli accertamenti dei Carabinieri, invece, sono stati proprio la vittima e il presunto soccorritore a essere deferiti in stato di libertà per simulazione di reato in concorso. I giovani, entrambi di Valenza, avevano dichiarato il falso in sede di denuncia nel tentativo di acquisire notorietà all’interno della comunità locale.

Print Friendly, PDF & Email