17.9 C
Alessandria
martedì, Ottobre 19, 2021

Alessandria. L’Amministrazione Comunale annuncia una riorganizzazione dei parcheggi e una riduzione delle tariffe

L’Amministrazione Comunale di Alessandria sta elaborando le linee di indirizzo di un nuovo modello di organizzazione per la sosta veicolare nell’area centrale della Città.
L’obiettivo principale è quello di orientare la domanda di sosta in modo più sostenibile dal punto di vista urbano, viabile ed ambientale, differenziando l’offerta di spazi per tipologia di utenza e necessità di durata del parcheggio.

Un primo passo è costituito dall’introduzione di una differenziazione del costo della sosta che sarà tariffata in modo decrescente con l’allontanamento dal centro urbano storico, costituito da Piazza della Libertà. Sarà contestualmente incentivato l’utilizzo dei parcheggi in struttura dedicata di via Parma e via Inviziati, non ancora utilizzati al massimo della rispettiva potenzialità, pur risultando assai prossimi alle attività di maggior richiamo dell’area centrale.
I primi provvedimenti relativi ai nuovi profili tariffari prevedono alcune riduzioni dei costi attuali:
-il costo orario della sosta nei parcheggi in struttura dedicata di via Parma e via Inviziati scende da 1 €/ora a 0,50 €/ora, con una riduzione del 50%
-il costo orario della sosta su strada nelle zone a tariffazione (strisce blu) dell’area centrale storica resta confermato a 1 €/ora
-il costo orario della sosta su strada nelle zone a tariffazione (strisce blu) della zona “Piscina” scende da 1 €/ora a 0,50 €/ora, con riduzione dei correlati abbonamenti mensili e del costo del voucher residenti
-il costo orario della sosta in piazza della Libertà (zona rialzata) viene portato a 2 €/ora rispetto ai 2,20 €/ora attuali, con scatti tariffari ogni 15 minuti.

Con questi primi provvedimenti si determina un rapporto di 1 a 4 tra il costo più contenuto (parcheggi in struttura, aree esterne al perimetro della zona centrale storica) e quello più elevato (piazza della Libertà), con evidente incentivo ad orientarsi verso i parcheggi più periferici o quelli – più centrali – in struttura dedicata.
La scelta di applicare una riduzione, seppure percentualmente più modesta, anche al costo di piazza della Libertà è motivata dall’intento di scandire in modo lineare gli scaglioni di costo (0,50 – 1 – 2 €/ora) e costituisce – peraltro – anche una piccola agevolazione per le attività economiche del centro in un periodo di particolare difficoltà.

I nuovi profili tariffari saranno validi in via sperimentale da subito e per tutto il primo semestre del 2014, periodo nel quale si monitoreranno gli effetti operativi.
Proprio con lo scopo di agevolare le attività economiche del centro sarà anche applicata, in via temporanea, una specifica tariffazione per la “sosta breve” in piazza della Libertà, con possibilità di sostare per non oltre 20 minuti nella parte rialzata al costo di 20 centesimi. In tale modo si intende anche arginare la troppo estesa consuetudine  di soste brevi irregolari nell’anello viabile della piazza, rispetto alle quali sarà adottata un’attività di controllo più severa.

Per quanto relativo alle modalità di pagamento della sosta nelle “strisce blu” sono previste iniziative di promozione del sistema Neos Park, già attivo da diversi anni e per il quale sono stati introdotti aggiornamenti innovativi. Tale sistema consente infatti di poter pagare la sosta per la sua durata effettiva – il costo è scandito al minuto – e senza vincolo di predeterminazione del tempo, come invece necessario con il pagamento tramite parcometro o biglietto prepagato.

1 COMMENTO

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
antonino freni
antonino freni
7 anni fa

Un buon provvedimento iniziale e significativo potrebbe essere la completa riparazione delle strade della città e della provincia e ove non fosse possibile, effettuare, almeno: quella parziale, più elementare e visibile onde evitare danni e disagi agli utenti che potrebbero subire danni fisici e materiali. Le buche che si parano innanzi al percorso veicolare se non schivate potrebbero determinare disagi o peggio ancora disastri.

- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

1
0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x