Finge il furto dell’auto per essere risarcito

0
329

I Carabinieri della Stazione di Vignale, a conclusione di un’accurata attività di indagine svolta in collaborazione con il Centro di Cooperazione di Polizia e Dogana di Chiasso (CH), hanno denunciato in stato di libertà per simulazione di reato un 58enne del posto da tempo residente in Svizzera, verosimilmente dal giugno del 2018.

L’attività di indagine è iniziata in seguito a una segnalazione circa l’abbandono di un’automobile di grossa cilindrata, senza targhe, all’interno del cortile dell’abitazione di proprietà della moglie del 58enne, italiana con pregiudizi di polizia. L’auto, una Mercedes risultata di proprietà di un’Agenzia Finanziaria svizzera, con un contratto di leasing in favore di un’altra Società sempre con sede in Svizzera, è stata sottoposta a sequestro penale poiché oggetto di furto denunciato nel mese di giungo 2018 presso la Questura di Asti da parte del 58enne, usufruttuario del veicolo e socio unico della ditta Svizzera intestataria del contratto di leasing. A seguito della denuncia, la società assicuratrice aveva risarcito il furto del veicolo alla finanziaria svizzera per un importo pari a 40.000 euro.

Print Friendly, PDF & Email