12 C
Alessandria
mercoledì, Ottobre 27, 2021

Brevi di cronaca

  Casale Monferrato.

La Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato, nel corso del Ponte dell’Immacolata, ha impiegato un elevato numero di militari, in divisa e in borghese, in una serie di operazioni che nella promozione e rappresentanza dell’immagine dell’Arma, nella vigilanza straordinaria dei luoghi di culto, nella prevenzione e repressione dei reati predatori e nel controllo della circolazione stradale.

Sabato 8 dicembre, nel centro storico di Casale Monferrato, è stato svolto un servizio di promozione e rappresentanza con l’esposizione dei veicoli dei carabinieri più innovativi, quotidianamente utilizzati nel controllo del territorio: la “Jeep Renegade”, l’”Alfa Romeo Giulietta” in dotazione al Pronto Intervento e la “Fiat Tipo”. Erano inoltre presenti due carabinieri in uniforme da rappresentanza, che hanno sfilato nel centro cittadino.

Domenica 9 dicembre, sono stati svolti servizi straordinari di vigilanza e controllo dei luoghi di culto con l’impiego delle “S.O.S (Squadre Operative di Supporto) del 1 Reggimento Carabinieri “Piemonte”, che per l’occasione hanno affiancato il personale della Compagnia di Casale Monferrato.

 

   
  Ozzano Monferrato.

i Carabinieri del NOR e della Stazione Carabinieri di Ozzano Monferrato, nel corso di un controllo del territorio nel Comune di Ozzano, hanno denunciato in stato di libertà per tentato furto in abitazione un 29enne con numerosi precedenti di polizia poiché, a seguito di una chiamata al 112 che segnalava un tentato furto in abitazione, veniva controllato nei pressi della casa interessata a bordo di una volvo V50 con targhe alterate e all’interno dell’auto venivano rinvenuti arnesi da scasso e una ricetrasmittente con auricolare.

 

   
  Pontestura.

I Carabinieri della Stazione di Pontestura al termine di accertamenti di polizia giudiziaria, hanno denunciato in stato di libertà un 59enne di Odalengo Grande che, dopo essere rimasto coinvolto in un autonomo sinistro stradale con la propria auto e a seguito di esami ematici presso l’Ospedale di Casale Monferrato, risultava avere un tasso alcolico pari a 1,48 g/l. Contestualmente gli veniva ritirata la patente di guida e posta sotto sequestro l’autovettura.

   
  Casale Monferrato.

I Carabinieri del NOR hanno denunciato in stato di libertà un 43enne di Sartirana Lomellina (PV) che alle 4:30 del mattino, a bordo dell’auto della convivente, una Mercedes ML, urtava contro un palo della pubblica illuminazione sulla SP31 nel territorio del Comune di Villanova Monferrato. Sottoposto a esami del sangue presso l’Ospedale di Casale Monferrato, risultava avere un tasso alcolico pari a 2,29 g/l. Contestualmente gli veniva ritirata la patente di guida mentre il veicolo veniva affidato in custodia al proprietario.

   
  Occimiano.

I Carabinieri della Stazione di Occimiano hanno denunciato in stato di libertà un 45enne italiano di Rosignano Monferrato (AL) che, trovato alla guida della propria auto alle 19:30 e sottoposto a esame ematico presso l’Ospedale di Casale Monferrato, risultava avere un tasso alcolico di 3,10 g/l. Contestualmente gli veniva ritirata la patente di guida e posta sotto sequestro l’autovettura ai fini della confisca.

   

 

Compagnia Carabinieri di Novi Ligure:
 
  Colpito da mandato di arresto europeo: cittadino croato rintracciato e arrestato ai fini dell’estradizione dai Carabinieri.

Un cittadino croato di 47 anni è stato rintracciato dai Carabinieri in servizio consorziato (Arquata, Cabella e Rocchetta) a Serravalle Scrivia e sottoposto ad arresto, finalizzato all’estradizione, essendo colpito da ordine di cattura europeo per il reato di bancarotta fraudolenta per un milione di euro. L’uomo si trovava a Serravalle Scrivia, probabilmente per effettuare acquisti nell’adiacente zona commerciale. L’arresto è stato convalidato dal Tribunale di Torino e a breve l’uomo sarà estradato dall’Italia per la Croazia, dove dovrà scontare 10 anni.

   
  Arresto per estorsione, spaccio e intestazione fittizia di beni: sequestrate anche le quote sociali dell’attività di ristorazione “Franco e Ciccio”.

Nel corso delle operazioni di perquisizione, proseguite anche dopo l’esecuzione della misura cautelare nei confronti di Domenico Dattola, i Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure e del Nucleo Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza hanno sequestrato documentazione dalla quale emergeva come l’uomo fosse dietro l’acquisizione dell’attività di ristorazione denominata “Franco e Ciccio”, alle porte di Novi Ligure. L’attività, dopo la tragica morte del titolare, aveva subito una battuta d’arresto ed era rimasta chiusa. Dai documenti acquisiti, i militari hanno ricostruito come Dattola fosse dietro un’altra società che stava rilevando l’attività, dove recentemente erano stati effettuati dei lavori e che a breve avrebbe riaperto. Anche di tale società sono state pertanto sottoposte a sequestro preventivo le quote, nell’ambito dell’operazione “Monopoli” conclusa la settimana scorsa.

 

   
  Controlli del fine settimana disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Alessandria: 11 persone denunciate alla Procura della Repubblica a vario titolo per guida in stato di ebrezza, guida senza patente, possesso ingiustificato di armi, ingresso e soggiorno illegale sul territorio nazionale.

Nel corso dell’ultimo fine settimana è stato disposto un servizio coordinato in ambito Provinciale finalizzato alla prevenzione e repressione di reati vari.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Novi Ligure hanno denunciato sette persone:

– tre stranieri, due uomini e una donna tra i 37 e i 45 anni originari del Brasile, denunciati per soggiorno irregolare sul territorio italiano e invitati a regolarizzare la loro posizione presso la Questura di Alessandria;

– un 22enne di Ovada, controllato mentre si trovava alla guida dell’autovettura dopo avere assunto dell’alcol;

– tre individui, fermati in situazioni diverse per possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere: un cittadino marocchino di 44 anni, trovato in possesso di un coltello; un 27enne del messinese, trovato in possesso di un piccone; un 27enne del pavese, trovato in possesso di un bastone da biliardo modificato.

Nell’ambito del medesimo servizio, i Carabinieri della Stazione di Serravalle Scrivia hanno denunciato 4 soggetti su strada:

– un marocchino di 25 anni, con un tasso alcolemico superiore a quanto consentito dalla legge;

– un marocchino di 29 anni, alla guida di un veicolo senza avere mai conseguito la patente, sanzionato anche per rifiuto di sottoporsi al controllo con etilometro e pertanto denunciato alla Procura della Repubblica di Alessandria;

– un colombiano di 31 anni, alla guida di un veicolo senza avere mai conseguito la patente, sanzionato anche per rifiuto di sottoporsi al controllo con etilometro e pertanto denunciato alla Procura della Repubblica di Alessandria;

– un brasiliano di 34 anni, sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di permanere nell’abitazione in orario notturno poiché, controllato di notte con apposito servizio, non è stato trovato in casa.

   

 

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli