17.2 C
Alessandria
sabato, Ottobre 16, 2021

Brevi di cronaca

Alessandria

La notte del 21 dicembre scorso i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Alessandria e della Stazione di Spinetta Marengo, tempestivamente intervenuti su segnalazione del proprietario, hanno sventato un furto presso un bar di Spinetta Marengo. L’obiettivo dei malviventi erano i soldi contenuti all’interno del cambiamonete e delle numerose slot presenti nel locale. Tentativo andato sostanzialmente a vuoto grazie alla rapidità d’intervento dei militari, che costringeva i malfattori ad allontanarsi precipitosamente dal retro del bar, accontentandosi di circa 300 euro in monete asportati dall’unica slot che essi avevano avuto il tempo di forzare. Le ricerche dei tre malviventi, dileguatisi nelle campagne adiacenti, non hanno avuto esito sebbene gli investigatori non disperino di identificarli grazie ai filmati realizzati dalle telecamere a circuito chiuso presenti nel locale.

Alessandria

La vigilia di Natale i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e della Stazione Alessandria Cristo si sono visti costretti a denunciare per ben due volte in poche ore, per il reato di evasione dagli arresti domiciliari, un cittadino marocchino di 34 anni, pluripregiudicato e irregolare sul territorio nazionale. L’uomo, ristretto ai domiciliari presso l’abitazione di un cugino nel quartiere Cristo, la sera del 24 dicembre, poco dopo le 17.00, chiamava il “112” dicendo di avere avuto una discussione molto accesa con la moglie del cugino, motivo per cui aveva riempito uno zaino con la sua roba ed era uscito di casa per evitare che la situazione degenerasse. Recatosi in un bar della zona, chiedeva egli stesso che i militari lo raggiungessero e accertassero che la donna non era più intenzionata ad ospitarlo. Il 34enne veniva quindi denunciato una prima volta per evasione, sebbene al rientro del cugino e con la mediazione degli stessi Carabinieri intervenuti, la donna veniva convinta ad accoglierlo nuovamente in casa. La tregua, tuttavia, durava solo sino alle successive ore 23.00 circa, allorquando la pattuglia della Stazione Alessandria Cristo veniva inviata nuovamente nella stessa abitazione perché il 34enne si era nuovamente allontanato dalla casa a seguito di un nuovo litigio con la moglie del cugino. Questa volta però la donna era irremovibile e rifiutava di riaccogliere in casa l’uomo che, sebbene nuovamente denunciato per essere uscito arbitrariamente dal luogo di detenzione, veniva comunque “aiutato” dagli stessi Carabinieri a reperire un altro alloggio in cui poter continuare a scontare la misura. Il 34enne veniva quindi accompagnato presso quella di un suo connazionale, unica persona che la sera di Natale si dichiarava intenzionato ad ospitarlo, in attesa delle decisioni del giudice sulle modalità di un’adeguata prosecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari disposta nei suoi confronti.

Alessandria

Ieri notte i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Alessandria hanno denunciato per violazione di domicilio e delle norme sull’immigrazione tre cittadini marocchini di 32, 34 e 42 anni, tutti pluripregiudicati e clandestini sul territorio nazionale, sorpresi dagli addetti alle pulizie all’interno degli spogliatoi del personale che lavora presso lo scalo ferroviario di via Vecchia dei Bagliani mentre erano intenti a farsi una doccia. Le indagini cercheranno di far luce anche su come abbiano fatto i tre nordafricani – risultati già destinatari di altrettanti decreti di espulsione emessi dai Prefetti di Alessandria e Piacenza, ai quali non avevano mai ottemperato – a procurarsi i codici di accesso alla struttura.

Alessandria

Controlli anti-alcol in occasione delle festività di Natale da parte dei Carabinieri della Compagnia di Alessandria, impegnati a contrastare la guida sotto l’influenza dell’alcool. Quattro le persone denunciate per guida in stato di ebbrezza nei giorni del 24 e 25 dicembre, con conseguente ritiro immediato delle rispettive patenti di guida. Il primo denunciato, un cittadino italiano di 31 anni, residente in provincia di Asti e con precedenti di polizia, è stato fermato dai Carabinieri di Solero a Felizzano alle 11.30 circa del 24 alla guida della sua potente auto mentre viaggiava a forte velocità. Sottoposto al test dell’etilometro, risultava avere un tasso alcolemico di circa 1,40 g/l. Il secondo denunciato, un cittadino italiano di 37 anni, residente in provincia di Alessandria e con precedenti di polizia, veniva fermato alla guida della sua auto dai Carabinieri di Solero sulla SP 10 alle 02.30 circa del 25 dicembre. Sottoposto al test dell’etilometro, risultava avere un tasso alcolemico di circa 1,00 g/l. Il terzo, un cittadino albanese di 32 anni, residente in provincia di Alessandria e pregiudicato, fermato sempre dai Carabinieri di Solero ad Alessandria, in frazione Astuti, alle 03.30 circa del 25 dicembre, veniva sottoposto al test dell’etilometro che accertava un tasso alcolemico di circa 1,10 g/l. Il quarto denunciato, un cittadino bulgaro di 47 anni, senza fissa dimora, veniva controllato alle 22.15 del 25 dicembre, dopo che al 112 erano giunte diverse telefonate di cittadini allarmati perché un’auto, con targa straniera, aveva avuto un sinistro stradale all’interno di una rotonda di corso IV Novembre e il conducente era sceso dall’auto a guardare i danni causati ma era intenzionato a ripartire. Giunti sul posto, i militari della Stazione Alessandria Principale bloccavano l’uomo prima che potesse darsi alla fuga, accertando che era completamente. L’uomo riferiva ai militari di avere bevuto numerosi cocktail alcolici nei bar della zona per dimenticare i problemi personali in quel giorno di festa e di essersi poi messo alla guida provocando il sinistro stradale. Il 47enne però si rifiutava di sottoporsi al test dell’etilometro, rifiuto che tuttavia non gli evitava la denuncia all’Autorità Giudiziaria e la sanzione amministrativamente per guida sotto l’influenza di sostanze alcoliche. La patente bulgara gli veniva immediatamente ritirata mentre l’auto, gravemente danneggiata a causa dell’incidente, veniva posta sotto sequestro e affidata alla depositeria giudiziale. Infine, sempre i Carabinieri di Solero, alle 05.00 circa del 25 dicembre fermavano in frazione Astuti un cittadino marocchino di 22 anni, residente ad Alessandria e pluripregiudicato, il quale veniva segnalato ala Prefettura quale assuntore di stupefacenti in quanto, sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso di un pezzo di hashish di circa 5 grammi.

Novi Ligure

Nella notte tra il 25 e il 26 dicembre 2016 i Carabinieri di Novi Ligure, nell’ambito di un servizio finalizzato al controllo del territorio ed alla prevenzione degli incidenti stradali, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria un novese di 26 anni, già noto alle FF. PP., fermato alla guida della sua auto all’interno della quale, nascosta sotto il sedile del conducente, veniva rinvenuta una mazza in metallo di circa 45 cm, posta sotto sequestro ed un cittadino cinese di 44 anni, fermato alla guida della sua auto in evidente stato di ebbrezza alcolica, confermata dal risultato del test alcolemico al quale veniva conseguentemente sottoposto.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x