10.3 C
Alessandria
sabato, Ottobre 23, 2021

Come coltivare frutta e verdura in casa

Tutti noi conosciamo l’importanza di un’alimentazione genuina e naturale per la salute del nostro organismo, solo che non sempre è possibile fare la spesa acquistando questi generi alimentari e risparmiare qualche soldo. Nonostante tutte le difficoltà, però, esiste un modo per aggirare l’ostacolo e per portare in tavola frutta e verdura fresca, semplicemente evitando di comprarla al mercato e coltivandola direttamente a casa nostra. Ma come è possibile fare tutto ciò e quali sono i vantaggi delle coltivazioni e degli orti domestici?

Passione per il giardinaggio: e chi non ha un giardino?

Gli italiani, un po’ per tradizione e un po’ per passione, sono dei grandi amanti del giardinaggio. La natura, infatti, possiede un legame indissolubile con la nostra terra e con chi la coltiva. Va però specificato che non tutti hanno la fortuna di avere un giardino, soprattutto coloro che abitano in città o che non possono permettersi una casa grande. Ma questo non è un ostacolo, perché anche le persone che vivono in case senza giardini o balconi possono coltivare la propria frutta e la propria verdura, sfruttando le tecniche di coltivazione indoor, vera e propria tendenza che ultimamente sta spopolando nelle città dello Stivale. Con un tocco di amore e con il supporto della tecnologia, questa diventa una missione realizzabile.

Come coltivare un orto indoor?

La coltivazione casalinga di frutta e verdura è ricca di vantaggi, ma prima bisogna capire come coltivare un orto a casa propria e come garantire ai semi – e poi alle piantine – tutte le condizioni ambientali necessarie per crescere sane e vigorose e per consentirci di arricchire la nostra tavola con prodotti genuini e realmente a chilometro zero. Come fare? Innanzitutto serve il cooltube, ovvero la lampada a luce fredda che aiuterà le piante ad attivare la fotosintesi, ma senza per questo bruciare le foglie. Successivamente dovrete pensare ai vasi: a seconda delle dimensioni delle piantine, potreste optare per i classici vasetti oppure a soluzioni più creative, come ad esempio i pallet verticali. Infine, la fase dell’innaffiatura: siate morigerati ed evitate di dare troppa acqua. Meglio utilizzare una tecnica di innaffiatura a goccia.

Orto indoor: quali sono i vantaggi?

Le coltivazioni indoor sono vantaggiose perché fanno bene alla salute: i frutti e le verdure coltivate a casa sono coltivate in modo naturale e dunque non devono fare i conti con i conservanti chimici, che fanno malissimo all’ambiente e all’essere umano. E sono anche economiche, dato che con una piccola spesa iniziale per l’attrezzatura, regalano poi frutta e verdura gratis. Infine, la coltivazione indoor è anche un magnifico hobby per attenuare lo stress, per migliorare la qualità dell’ossigeno in casa e per divertirci insieme ai nostri bimbi.

Michele Minardi

Articolo precedenteIn forma per l’estate: alimentazione sana
Articolo successivoBuone vacanze!
Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli