Nuovamente operative le cucine del Centro Paolo VI

0
347

Le cucine del Centro Paolo VI di Casalnoceto sono nuovamente operative con arredi ed elettrodomestici completamente rinnovati dopo la devastazione provocata dal nubifragio dell’ottobre 2019.

Un danno gravissimo per la struttura che era stata costretta a fare ricorso alla Protezione Civile per assicurare la somministrazione di pasti regolari ai 130 piccoli ospiti.

Di qui l’intervento immediato dei Club Lions della zona di Tortona – Tortona Host, Tortona Castello, Tortona Duomo, Castelnuovo Scrivia Matteo Bandello, Valli Curone e Grue, Castellania Coppi – cui si erano uniti il Distretto 108 IA2, il Distretto 108 Ia1 di Torino ed i Club di Gavi Ligure e Ovada. Alla raccolta fondi ha contribuito anche l’organizzazione di uno spettacolo musicale benefico presso la Cometa Music Hall di Sale con l’esibizione gratuita del Bruno D’Andrea Group.

Fondamentale il contributo della LCIF, Lions Club International Foundation, che con grande rapidità ha erogato un contributo permettendo di raddoppiare i fondi raccolti dai Club e consentendo di raggiungere i 40.000 euro necessari per realizzare il service.

Sono stati acquistati un moderno banco cucina completamente attrezzato, frigoriferi e arredi per il refettorio rispondenti alle più recenti normative in termini di igiene e sicurezza.

La conclusione di questa opera, che la pandemia ha solo rallentato nei tempi di esecuzione – dichiara il governatore Alfredo Canobbio –   conferma il forte impegno dei Lions a essere solidali con il prossimo, offrendo aiuto ai deboli e sostegno ai bisognosi, agendo con efficienza e autentico spirito di squadra. Un sincero grazie all’amico governatore Libero Zannino e a tutti i soci del Distretto 108 Ia1 per aver concretamente contribuito a portare a termine questo service, alla lion Claudia Balduzzi e a tutta la Fondazione Lions per l’insostituibile aiuto, alla lion  Virginia Scacheri per la collaborazione professionale fornita. Un grande plauso a tutti gli operatori del Centro Paolo VI per il grande impegno che ogni giorno profondono al servizio dei più deboli”.

 

Viva soddisfazione è stata espressa da don Cesare De Paoli, procuratore speciale per la Diocesi di Tortona del Centro Paolo VI Onlus: “Esprimo viva gratitudine a tutti i Club, ai due Distretti Lions e alla Lions Club International Foundation che hanno generosamente e rapidamente provveduto alla sostituzione della cucina resa inagibile dall’alluvione dello scorso ottobre. E’ l’ennesima dimostrazione della vicinanza dei Lions alla nostra struttura”.

“Lions Club International e Lions Club International Foundation, due anime dello stesso corpo – afferma Claudia Balduzzi, Area Leader Europa G per la Fondazione Lions –  rappresentano e sostengono la volontà dei Lions di aiutare chi si trova nel bisogno. L’idea dei Club Lions di dimostrare con un segno tangibile la vicinanza al Centro Paolo VI è subito stata condivisa da LCIF per consentire alla struttura di riprendere la normale attività dopo i drammatici eventi. Da oltre 50 anni, questo è l’impegno di LCIF: aiutare i Lions a portare a compimento obiettivi che a volte sembrano inarrivabili, senza mai lasciare soli coloro che chiedono un aiuto”.

 

Una iniziativa di solidarietà che ha permesso di offrire un importante sostegno ad una realtà impegnata nel sociale, molto conosciuta ed apprezzata in tutto l’alessandrino, che opera nel settore degli interventi sanitario-riabilitativi, indirizzati a persone in difficoltà, soprattutto in età infantile e adolescenziale offrendo interventi residenziali, diurni e ambulatoriali.

 

Print Friendly, PDF & Email