Maxi operazione della Polizia Stradale per il controllo delle assicurazioni

0
805

Nel corso delle verifiche della copertura assicurativa sui veicoli circolanti sul territorio nazionale, sono emersi alcuni dati allarmanti: le violazoni relative all’obbligo assicurativo ammontano al 23% del totale delle violazioni riscontrate. Le 725 pattuglie della Polizia Stradale hanno infatti riscontrato in tutta Italia circa 2000 violazioni, di cui il 23% relative appunto all’obbligo assicurativo: 26 le persone denunciate e 156 i veicoli sequestrati che circolavano sprovvisti di assicurazione per la Rc auto. In Piemonte e Valle d’Aosta, i controlli sono stati effettuati nelle giornate del 29 e 30 luglio 2014, con 63 posti di controllo e l’impiego di 80 pattuglie. In totale, sono stati controllati 826 veicoli (789 nazionali, 35 comunitari e 2 extracomunitari), con 283 violazioni accertate (di cui 29 riferite alla specifica normativa – 13 per ciò che riguarda veicoli che trasportavano cose e 16 attinenti ai veicoli per trasporto persone -; i veicoli sottoposti a sequestro amministrativo sono stati 6. Il dato fa ancora più riflettere se si pensa che, dall’inizio del 2014, le pattuglie della Polizia stradale in Piemonte e in Valle d’Aosta hanno contestato 1648 violazioni per guida senza copertura assicurativa e hanno posto in sequestro amministrativo 1498 veicoli: entrando nello specifico per ciò che riguarda Alessandria, sono stati verbalizzati 315 conducenti privi di copertura assicurativa e sottoposto 219 veicoli a sequestro amministrativo. E’ fondamentale tenere sempre ben presente che chi circola con un veicolo privo di assicurazione, oltre ad essere assoggettato ad una sanzione pecuniaria particolarmente elevata (sia va da 841 € a 3.366 €), subirà il sequestro del mezzo. Chi invece circola con documenti assicurativi alterati o contraffatti, è soggetto alla confisca del veicolo, mentre per coloro che hanno materialmente contraffatto i documenti, la sanzione prevista è la sospensione della patente per un anno. Cliccando sul sito htttps://www.ilportaledellautomobilista.it/ (messo a disposizione dal Dipartimento Trasporti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e aggiornato quotidianamente dalle compagnie assicuratrici), è possibile consultare i numeri di targa dei veicoli immatricolati in Italia per verificare le regolarità con gli obblighi assicurativi RCA.