La Banda Osiris al Teatro Sociale di Valenza

0
821

Il Teatro Sociale di Valenza è pronto, ad essere “investito” dalla girandola senza sosta di gag musicali firmate dalla Banda Osiris, in scena con lo spettacolo “Le dolenti note”, questa sera alle ore 21:00. I quattro “spericolati” musicisti saranno i protagonisti del primo spettacolo 2016 della stagione “APRE”, dopo la pausa natalizia.

La Banda Osiris, ovvero Sandro Berti (mandolino, violino, trombone), Gianluigi Carlone (voce, sax), Roberto Carlone (trombone, pianoforte) e Giancarlo Macrì (percussioni, batteria, bassotuba), è considerata la massima espressione in Italia della comicità nel teatro musicale. L’originalità della proposta che fonde musica, teatro e umorismo riscuote da anni uno straordinario successo.
Lo spettacolo proposto a Valenza prende spunto dall’omonimo libro “Le dolenti note”, un inno all’amore per la musica travestito da manuale per evitare i musicisti e il loro gramo mestiere. Un antidoto contro le false speranze del musicista fai-da-te. I quattro spericolati musicisti trasformano le pagine scritte in un viaggio musical-teatrale ai confini della realtà.
Il dispendio di energie, il ritmo vorticoso e le continue sorprese diventano la cifra stilistica del gruppo, la musica l’asse portante e al tempo stesso collante drammaturgico.

Dopo essersi addentrata in modo irriverente nei meandri del complesso universo delle sette note, dopo aver abbattuto i rigidi accademismi e le barriere dei generi musicali e dopo aver intrecciato, tagliato e cucito musica classica e leggera, jazz e rock, il furore dissacratore della Banda si concentra, in questo nuovo spettacolo, sul mestiere stesso di musicista.
Con l’abilità mimica, strumentale e canora che li contraddistingue, la Banda Osiris si diverte con ironia a elargire improbabili e provocatori consigli: dal perché è meglio evitare di diventare musicisti a come dissuadere i bambini ad avvicinarsi alla musica, da quali siano gli strumenti musicali da non suonare a come eliminare i musicanti più insopportabili.

Attraverso melodie composte e scomposte, musica da camera e da balcone, Beatles e Vasco Rossi, la Banda Osiris tratteggia il ritratto impietoso della figura del musicista: presuntuoso, permaloso, sfortunato, odiato, e, incredibilmente, amato alla follia.

Questi i costi dei biglietti: intero 20 euro; ridotto 16 euro.

E’ prevista, inoltre, una promozione speciale per gli studenti delle scuole secondarie locali di primo e secondo grado e per i rifugiati ospiti della Cooperativa Senape di Casale Monferrato: per loro un biglietto per il settore loggione al prezzo “politico” di 5 euro. Una possibilità offerta dal direttore artistico del Sociale, Roberto Tarasco, e dalla CMC e sposata dall’Assessore alla Cultura del Comune di Valenza, Costanza Zavanone, per avvicinare alle attività culturali della comunità giovani cittadini e nuovi membri stranieri, accolti nel territorio piemontese.

Informazioni e contatti:
Il botteghino del teatro è aperto da martedì a venerdì dalle 15 alle 19 e sabato dalle 10 alle 13.
Per informazioni: biglietteria tel. 0131.942276 – 324.0838829 ; http://www.valenzateatro.it

Print Friendly, PDF & Email