Incontro sul bambù in Confagricoltura Alessandria

0
200

Giovedì 28 novembre prossimo dalle ore 15 alle ore 18 presso gli uffici di Confagricoltura Alessandria in sede ad Alessandria si svolgerà l’incontro aperto a tutti sul bambù “Contratti di filiera con l’agroindustria ed opportunità future”, organizzato da Consorzio Bambù Italia Onlymoso in collaborazione con Confagricoltura Alessandria.

Interverranno Adamo Zoffoli (Ufficio Ricerca e Sviluppo C.B.I. s.p.a.), Andrea Ferrero (responsabile commerciale Vivai OnlyMoso e C.B.I. s.p.a.) e Damiano Pagnini (agronomo Vivai OnlyMoso).

Saranno trattati gli argomenti seguenti: inquadramento botanico ed agronomico del bambù; gestione agronomica e tecniche di coltivazione; raccolta e produzioni attese.

Saranno anche portati all’attenzione dei presenti i vantaggi del bambù: il basso rischio dovuto ad avversità atmosferiche e/o patologie di ogni genere; la semplicità di coltivazione, totalmente meccanizzabile; l’elevata produttività e molteplicità di filiere alle quali conferire la massa prodotta.

“Grazie al lavoro dei tecnici, l’abilità nella coltivazione ha raggiunto livelli elevati di specializzazione. L’attività di ricerca e l’esperienza maturata in campo consente ai Vivai OnlyMoso di fornire materiale certificato e di elevata qualità” commentano i tecnici di  OnlyMoso.

Vi sarà anche spazio per i produttori di bambù gigante: Riccardo Di Gropello e Mauro Ielisei porteranno la loro esperienza piemontese agli intervenuti. 

“È un investimento ad alta redditività, in perfetta linea con le attuali e future linee Politiche

Ambientali. Molto importante per noi, l’assenza di trattamenti e prodotti chimici, quindi meno costi di gestione e totale rispetto per l’ambiente” commenta Riccardo Di Gropello.

“Poter diversificare le colture, e il poter provare nuove strade per la nostra secolare attività. Da più di 3 anni le piantine sono a dimora nei nostri terreni ad Oviglio e nonostante le molte sfide imposte dal clima, ad oggi la nostra fatica ed impegno sono ripagate, le piante crescono di stagione in stagione avvicinandoci al momento del primo raccolto” asserisce Mauro Ielisei.

L’ingresso è libero, ma è necessaria la prenotazione al numero 0131 43151.

Print Friendly, PDF & Email