13.5 C
Alessandria
giovedì, Ottobre 21, 2021

L’angolo della poesia

VAGA SEMBIANZA

Ombre si adagiano
E i ricordi si assopiscono in sogni
Di un incanto svanito.
Vaga sembianza
Si crea nella mente,
Si sovrappone e scompone
Senza mai lasciarsi cogliere
E in tanti frammenti si disperde.
Povero cuore,
Ti consumi in desideri
Di cose lontane,
Irrimediabilmente perdute,
Ti ammali anche
Di quel tenue rimpianto
Venato di silenziosa nostalgia.

(J.R)

[divide style=”3″]

A TUTTE LE DONNE CHE CONOSCO

Se guardi dentro agli occhi
di una bimba ci troverai
la sbarazzina vivacità
di un giorno di primavera
e la frizzante sensazione
di un’alba che dovrà arrivare.

Se guardi negli occhi
di una donna ci troverai
l’azzurro del mare,
il soffio del vento
tra gli aberi del bosco,
il bianco candore della neve
in una notte invernale
ma anche la passione
e il calore d’un giorno d’estate.

Se guardi gli occhi
di una nonna ci troverai
la dolcezza delle carezze
che avrà dato,
la stanchezza
per le notti insonni
che avrà passato,
il segno delle lacrime
che avrà versato
e la malinconia nel cuore
come la fine
di un tramonto autunnale.

Tutti questi versi,
sono un’elogio
alle donne:
mogli, sorelle,
fidanzate, amanti,
amiche.
Splendide creature,
senza le quali
il buio della notte
sarebbe insopportabile

Giovanni

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x