10 C
Alessandria
lunedì, Ottobre 25, 2021

Start-up agricole, come fare.
La Cia supporta i giovani

La C.I.A. (confederazione italiana agricoltori) ha presentato questa mattina il proprio programma di sostegno alle nuove imprese (start-up) agricole che potranno beneficiare di notevoli incentivi economici basati sull’utilizzo di Fondi europei. Tali fondi, erogati dalla comunità europea sulla base dell’approvazione del nuovo P.S.R. (Programma Sviluppo Rurale) 2014-2020, avvenuta lo scorso 23 febbraio, verranno distribuiti per “sostenere i giovani agricoltori per l’avviamento, l’insediamento iniziale e l’adeguamento strutturale delle aziende, allo scopo di migliorarne la competitività favorendo il ricambio generazionale”.

I beneficiari potranno essere coloro che, alla presentazione della domanda, avranno da 18 anni compiuti a 41 non compiuti, aventi come attività principale quella agricola e titolari di azienda (da non più di 12 mesi) con partita IVA, iscrizione CCIAA e relativo fascicolo presso l’anagrafe agricola del Piemonte.
Gli importi sono particolarmente interessanti: 35.000 € per 1 solo giovane, maggiorati di 10.000 € se in montagna; 30.000 € a testa se i giovani sono 2, più 7.000 a testa se in montagna; 25.000 € ciascuno (massimo 5 giovani) più 5.000 € a testa se in montagna.

Vista la complessità delle pratiche, la CIA mette a disposizione degli interessati un servizio di consulenza in tutti i centri-zona per l’avvio dell’attività imprenditoriale agricola dei giovani e il sostegno nella fase di start-up aziendale. I responsabili del servizio sono Franco Piana, Paolo Barbieri, Filippo Gatti, coordinati da Sonia Perico, mentre le sedi zonali sono le seguenti: Alessandria – via Savonarola 29; Acqui Terme – via Da Bormida 4; Casale Monferrato – via del Carmine 15; Novi Ligure – corso Piave 6; Ovada – via mons. Cavanna 10; Tortona – via Montemerlo 25.
L’obiettivo del servizio fornito da CIA è il sostegno e la consulenza ai giovani imprenditori agricoli per superare la burocrazia e orientare le scelte economiche, che hanno come punto critico la parte commerciale.

Secondo i dati della Regione, le domande presentate in Piemonte sono state 1244 (123 in provincia di AL), di cui finanziate 881 (93 in provincia) per un totale di 37.462.000 € (in provincia 3.869.000).

FOTO: capre al pascolo dell’azienda S.Lorenzo di Ponzone, recente esempio riuscito di start-up agricola

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x