Concerto di Enrico Ruggeri a Castelnuovo Scrivia

0
1098

Una bella storia iniziata alcuni mesi fa. Così, lo scorso 27 aprile è avvenuto il primo contatto ufficiale con Enrico Ruggeri. E non è una data qualsiasi, ma il giorno del compleanno di Franca, cui è dedicata l’associazione. Da quel momento i contatti si sono intensificati ed è stato lo stesso Ruggeri, dalla sua pagina facebook a dare la notizia: “Il 9 settembre il mio tour, ‘Un Viaggio Incredibile 2016‘, farà tappa a Castelnuovo Scrivia in occasione della diciottesima Giornata Franca Cassola Pasquali“.

Oltre due ore di grande musica, un concerto che saprà regalare emozioni uniche con un grande big della musica italiana. E l’occasione è di quelle importanti perchè l’associazione castelnovese diventa maggiorenne.

La serata di oggi, venerdì 9 settembre, presentata da Alessandra Dellacà, verrà introdotta dalla presenza sul palco dell’intera equipe dell’Unità di Senologia di Tortona, di cui è responsabile la dr.ssa Maria Grazia Pacquola, dipartimento annoverato oggi tra i centri di eccellenza nazionali per la diagnosi e la cura del tumore al seno.

E poi spazio al grande protagonista Enrico Ruggeri che con la sua band si esibirà in uno straordinario concerto live. “Rrouge” – questo il soprannome del musicista rock originario di Milano, vincitore di due edizioni del Festival di Sanremo, con “Si può dare di più” (insieme a Gianni Morandi ed Umberto Tozzi) e “Mistero” – si esibirà nella splendida piazza medievale di Castelnuovo Scrivia accompagnato dalla sua band composta da Luigi Schiavone alla chitarra, Fabrizio Palermo al basso, Marco Orsi alla batteria e Francesco Lupi alle tastiere.

E quest’anno parte di quanto sarà raccolto durante la serata verrà devoluto ai terremotati del Centro Italia. “Si tratta di una scelta che abbiamo condiviso con tutti i volontari dell’associazione – dice il presidente Giannino Pasquali – e con la dr.ssa Maria Grazia Pacquola insieme alla sua equipe. Quindi, oltre a finanziare i nuovi progetti dell’Unità di Senologia, promossa Breast Unit, garantiremo anche un contributo concreto a quelle popolazioni così duramente provate. Le modalità saranno le medesime che da diciotto anni adottiamo per la Senologia e precisamente sosterremo un progetto concreto che ci verrà proposto dal Dipartimento della Protezione Civile“.

Dunque, un motivo in più per gremire piazza Vittorio Emanuele, questa sera a Castelnuovo, per aiutare la ricerca medico-scientifica attraverso l’Unità di Senologia di Tortona e le popolazioni terremotate del Centro Italia