5.4 C
Alessandria
mercoledì, Gennaio 19, 2022

Comune di Alessandria. Ordinanza straordinaria per pagare i debiti

Il sindaco; Maria Rita Rossa; ha firmato oggi un’ordinanza straordinaria per consentire l’utilizzo di fondi vincolati alla disponibilità dell’Organismo Straordinario di Liquidazione dal quale si attende l’autorizzazione a procedere. L’ordinanza è stata inviata anche al prefetto di Alessandria; Romilda Tafuri.

Le somme serviranno per effettuare il pagamento delle Cooperative sociali fornitrici dell’A.M.I.U. s.p.a; dei tecnici di campo per la lotta biologica alle zanzare dell’A.M.I.U. s.p.a. e di una tranche delle spettanze del CISSACA.

L’assunzione dell’atto; nonostante l’importo complessivo di € 277.538;61 sia relativamente esiguo rispetto alla massa complessiva; comporta un rischio notevole per il Primo cittadino per le ripercussioni; anche penali; che potrebbe avere.

Ho dato mandato alla Direzione Economico Finanziaria di emettere questi mandati di pagamento; esonerando gli uffici da ogni responsabilità a riguardo – ha dichiarato il sindaco; Maria Rita Rossa –. Questo è un atto forte che assumo consapevole delle ripercussioni che per me ne possono derivare; un atto che va oltre le prerogative di un Sindaco; ma che sono costretta a prendere per consentire la sopravvivenza pur se per un periodo limitato di molti lavoratori. Sono mesi che i lavoratori non percepiscono lo stipendio e le banche; a fronte dei problemi di liquidità delle aziende; per lo più cooperative di tipo B; sono refrattarie a concedere aperture di credito. La somma esigua dimostra come le esigenze di cassa siano realmente tangibili e pertanto siamo costretti ad atti straordinari anche per far fronte a necessità ordinarie e parziali. L’interruzione dei flussi finanziari ad AMIU e CISSACA avrebbe enormi ripercussioni sociali e di ordine pubblico e non possiamo attendere che i piani di risanamento dei Bilanci Comunali possano dispiegare efficacemente i loro effetti.

E’ ora di scendere in campo; ciascuno con le proprie competenze; anche le forze sindacali e di categoria; per uscire da questo isolamento cui ci hanno forzatamente costretti.

Dobbiamo avere delle risposte certe dal Governo in merito a quanto chiesto: la riscossione di crediti statali; l’anticipo del trasferimento dell’addizionale IRPEF; la trattenuta di una quota maggiore della terza rata dell’IMU e l’utilizzo dai tre ai cinque dodicesimi dell’anticipo di Tesoreria che consentirebbero di avere 9 milioni di disponibilità immediata.

Anche la Regione ci deve 22 milioni di euro. In alcuni casi si tratta di somme arretrate. Per esempio il trasferimento al Teatro Regionale Alessandrino degli spettanti 280 mila euro consentirebbe di risolvere i problemi anche di questi lavoratori

Mi rammarico molto di non averli potuti inserire in questo provvedimento perché da giugno non percepiscono lo stipendio e da agosto nemmeno la cassa integrazione in deroga perché la Regione non l’ha ancora autorizzata.

In questi giorni cercherò di fare il possibile e l’impossibile per far fronte anche alle loro esigenze.

Come ho già detto altre volte: non certificherò la morte della mia Città. Sono pronta a tutto pur di difendere le opportunità di futuro”.

La Direzione Economico Finanziariaha già risposto precisando di essere nell’impossibilità di fatto e di diritto di dare esecuzione all’Ordinanza in quanto la liquidazione ed il pagamento della massa passiva del dissesto fino al 31.12.2011; sono di esclusiva competenza dell’Organismo Straordinario di Liquidazione.

Il Sindaco; pertanto; attende la risposta da parte dei Commissari dell’Organismo Straordinario di Liquidazione.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x