Brigantella nasce nel carcere di Alessandria per Solidal

0
232

Da domani sarà possibile essere golosi e fare del bene: nasce nel Carcere di Alessandria, dove Associazione ISES sta facendo crescere il Progetto Fuga di Sapori, “La Brigantella – Un reato non assaggiarla” una crema fondente spalmabile alle nocciole del Piemonte con il cuore al caffè 100% arabica.

La Brigantella è il frutto di una nuova collaborazione tra ISES, la Cooperativa Lazzarelle – attiva nella Casa Circondariale femminile di Pozzuoli e che produce caffè in modo artigianale e nel pieno rispetto della più autentica tradizione napoletana – e una piccolissima azienda agricola del torinese che lavora solo le sue nocciole piemontesi.

La crema fondente alle nocciole del Piemonte aromatizzata al caffè lavorato presso la Casa Circondariale femminile di Pozzuoli dalla Cooperativa Sociale Lazzarelle, è un prodotto artigianale con solo ingredienti naturali, senza zuccheri aggiunti né olio di palma o altri grassi vegetali.

Dopo la “Sbirra” e la “Skizzata” a favore dell’Associazione Me.dea, un nuovo prodotto di economia carceraria a favore del sociale cittadino: infatti parte dell’incasso verrà destinato alla Fondazione Solidal che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale promuovendo lo sviluppo civile, culturale, sociale, ambientale, turistico ed economico nella provincia di Alessandria e nelle province limitrofe anche non appartenenti alla Regione Piemonte.

Di creme spalmabili alle nocciole ne esistono davvero tante, più o meno famose, ma una in grado di rubare il cuore a chi la assaggia e, allo stesso tempo di essere solidale, non esisteva fino ad oggi. – afferma Andrea Ferrari presidente di Associazione ISES – Siamo molto contenti che nasca questa opportunità: noi ci adoperiamo perché esca il più possibile tutto quanto di buono viene fatto all’interno delle Carceri italiane e vogliamo che queste bontà abbiano anche un’utilità sociale. La Brigantella sarà disponibile in bottega dal 30 Giugno e per ogni barattolo venduto, una parte dell’incasso sarà destinato alla Fondazione Solidal: un aiuto concreto per una fondazione a cui vogliamo bene e che vogliamo aiutare stabilmente”.

La Fondazione crede in questa collaborazione, come ricorda il Presidente Antonio Maconi: “La nostra non può che essere una semplice parola: grazie! Grazie per questo progetto, così innovativo, che guarda con attenzione alle persone, attenzione che è anche quella di Solidal per la Ricerca. Nella ricerca, infatti, possiamo guardare con fiducia verso un futuro capace di dare una speranza per una migliore qualità di vita alle numerose patologie che vengono trattate nelle linee di ricerca che Solidal sostiene in stretta collaborazione con l’Azienda Ospedaliera di Alessandria. La sinergia con l’Associazione, pertanto, si dimostra forte e vincente e capace di coniugare i valori verso la persona e il futuro che accomunano le nostre realtà. Grazie ancora!”.

La Brigantella sarà disponibile nella Bottega Solidale SocialWood in Piazza Don Soria ad Alessandria e sull’e-shop www.fugadisapori.it insieme ad una selezione di prodotti di economia carceraria provenienti da tutta Italia.

Print Friendly, PDF & Email