12.8 C
Alessandria
mercoledì, Ottobre 27, 2021

Al via il censimento della popolazione e delle abitazioni

Ieri 1° ottobre è formalmente iniziato il censimento permanente della popolazione e delle abitazioni che dall’anno scorso viene effettuato con cadenza annuale e non più decennale, coinvolgendo ogni anno un campione della popolazione e non più tutte le famiglie del territorio.

Con questa nuova modalità operativa sarà possibile fruire di informazioni continue e più tempestive sulla situazione socio-economica del Paese.

Ogni anno le famiglie chiamate a partecipare sono circa 1.400.000, in oltre 2.800 Comuni italiani.

Il nuovo Censimento è comunque in grado di restituire informazioni rappresentative dell’intera popolazione, grazie all’integrazione dei dati raccolti con le diverse rilevazioni campionarie con quelli provenienti dalle fonti amministrative.

I principali vantaggi introdotti dal nuovo disegno censuario sono un forte contenimento dei costi della rilevazione e una riduzione del fastidio a carico delle famiglie.

Se il cittadino ha bisogno di aiuto o assistenza può rivolgersi in forma del tutto gratuita al Centro Comunale di Rilevazione (CCR) presso l’URP del Comune di Alessandria.

 

«Il nostro Comune – dichiara Cinzia Lumiera, Assessore ai Servizi Demografici – invita e richiede, insieme all’ISTAT, la collaborazione delle famiglie ricordando che il Censimento è un obbligo di Legge.

Non intendo tuttavia porre l’esclusiva attenzione sul fatto che la violazione dell’obbligo di risposta preveda una sanzione, quanto soprattutto rimarcare l’effettiva opportunità per le famiglie campionate di contribuire alla buona riuscita della rilevazione nell’interesse proprio e di tutta la collettività.

Lo scorso anno, all’avvio di questa nuovo metodologia di censimento non più decennale, abbiamo riscontrato alcune difficoltà da parte di qualche famiglia del campione ad aprire la propria porta di casa agli incaricati dell’ISTAT. A questo riguardo, vorrei rassicurare gli alessandrini che presso gli indirizzi campione verranno posizionate locandine esplicative e che le famiglie riceveranno preventivamente  comunicazioni ufficiali da parte dell’ISTAT con tutte le indicazioni necessarie per la compilazione. Inoltre, i rilevatori ISTAT saranno obbligatoriamente muniti di cartellino individuale con fotografia per farsi riconoscere. In ogni caso, per qualunque tipo di dubbio i cittadini coinvolti nel censimento possono telefonare per informazioni e rassicurazioni non solo al numero verde dell’ISTAT ma anche a quello dei nostri Servizi Comunali competenti».

 

Secondo le indicazioni di ISTAT, presenti sul sito

www.istat.it/it/censimenti-permanenti/popolazione-e-abitazioni

le famiglie possono essere chiamate a partecipare a una delle due diverse rilevazioni campionarie oppure non essere coinvolte dall’edizione in corso del censimento, secondo il seguente schema:

  • la famiglia riceve una lettera che la invita a compilare il questionario online: fa parte del campione della rilevazione da lista;
  • la famiglia è informata dell’arrivo di un rilevatore, attraverso una lettera non nominativa e una locandina affissa negli androni, nei cortili dei palazzi, nelle abitazioni: fa parte del campione della rilevazione areale;
  • la famiglia non riceve alcuna lettera:  non fa parte del campione.

 

Le rilevazioni censuarie previste con cadenza annuale sono due: la rilevazione areale (A) e la rilevazione da lista (L).

Il Comune di Alessandria e l’ISTAT richiedono la collaborazione delle famiglie, ricordando che il Censimento è un obbligo di Legge (la violazione dell’obbligo di risposta prevede una sanzione), ma soprattutto un’opportunità per contribuire alla buona riuscita della rilevazione nell’interesse proprio e di tutta la collettività.

 

 

Rilevazione censuaria per le famiglie interessate dalla rilevazione areale (A)

 

Le famiglie coinvolte nell’indagine areale ricevono la visita di un rilevatore che somministra loro il questionario digitale.

Questa rilevazione coinvolge circa 450 mila famiglie individuate tramite un campione di indirizzi ricavato su base territoriale.

Tutte le informazioni rilasciate dalle famiglie devono fare riferimento alla data del 6 ottobre 2019.

Come partecipano le famiglie

Dal 1 al 9 ottobre tutte le famiglie coinvolte in questa rilevazione vengono avvisate dell’avvio della rilevazione attraverso una locandina affissa negli androni, nei cortili dei palazzi, nelle abitazioni e ricevono nella cassetta della posta una busta non nominativa contenente un lettera ufficiale, firmata dal Presidente dell’Istat, e un pieghevole informativo.

La locandina informa sul Censimento in corso, sul nome del rilevatore incaricato per somministrare il questionario, su giorno e ora in cui il rilevatore farà visita e fornisce tutti i contatti utili per ricevere indicazioni relative alle operazioni della rilevazione.

La lettera informativa comunica alla famiglia che è chiamata a partecipare al Censimento, spiega le finalità conoscitive e statistiche dell’operazione censuaria e avvisa dell’obbligatorietà di risposta. La lettera comunica, soprattutto, che un rilevatore incaricato dal comune si recherà presso l’abitazione della famiglia per somministrare il questionario. La lettera fornisce, inoltre, tutti i contatti per ricevere assistenza e chiarimenti.

Dal 10 ottobre al 13 novembre si svolge la rilevazione con le interviste tramite rilevatore.
La famiglia viene contattata dal rilevatore munito di tesserino che, dopo aver raccolto alcune informazioni anagrafiche, prospetta le diverse modalità di partecipazione al censimento e di compilazione del questionario.

La famiglia può scegliere tra:

  • intervista faccia a faccia presso il proprio domicilio con il rilevatore, che raccoglie su tablet tutte le informazioni;
  • auto-compilazione del questionario su tablet presso il proprio domicilio, in presenza del rilevatore;
  • intervista faccia a faccia presso il Comune con operatore comunale (o con il rilevatore stesso), che raccoglie su tablet tutte le informazioni;
  • auto-compilazione del questionario presso il Comune su un PC o tablet messo a disposizione dal Comune stesso, in presenza del rilevatore.

 

Rilevazione censuaria per  le famiglie sorteggiate per la rilevazione da lista (L)

 

La compilazione del questionario online tramite credenziali è riservata alle sole famiglie coinvolte nella Rilevazione da lista, una delle due indagini campionarie del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni.

La rilevazione interessa circa 950 mila famiglie che rientrano nel campione estratto dal Registro base degli individui e ha lo scopo di raccogliere informazioni sulle caratteristiche socio-demografiche del Paese.

Come partecipano le famiglie

Le famiglie coinvolte nella rilevazione ricevono via posta, nella prima settimana di ottobre, una lettera ufficiale a firma del Presidente dell’Istat e un pieghevole informativo.

La lettera informativa comunica alla famiglia che è chiamata a partecipare al Censimento, spiega le finalità conoscitive e statistiche dell’operazione censuaria e avvisa dell’obbligatorietà di risposta. La lettera fornisce le credenziali di accesso al questionario online e tutti i contatti per ricevere assistenza e chiarimenti.

A partire dal 7 ottobre la famiglia può compilare il questionario online, utilizzando le credenziali di accesso riportate nella lettera informativa ricevuta.

In alternativa, la famiglia si può recare, a partire da giovedì 10 ottobre 2019, al Centro Comunale di Rilevazione (CCR) presso l’URP del Comune di Alessandria in Piazza della Libertà, 1 aperto con i seguenti orari:

lunedì, mercoledì e venerdì  dalle 8.30 alle 12.30

 martedì e giovedì dalle 8.30 alle 15.30

che rimarrà attivo per tutta la durata dell’operazione censuaria, per compilare il questionario via web in maniera autonoma su una postazione con accesso a internet o usufruendo dell’aiuto di un operatore comunale.

Tutte le informazioni rilasciate devono fare riferimento alla data del 6 ottobre 2019.

Le famiglie che non avranno ancora compilato il questionario online o che lo avranno fatto in maniera incompleta riceveranno già nella prima fase, a ottobre, un promemoria dall’Istat che ricorda loro l’obbligo di rispondere. La compilazione del questionario online potrà avvenire fino al 13 dicembre. Dal 14 dicembre l’intervista sarà possibile solo tramite rilevatore. Le famiglie potranno:

  • essere contattate telefonicamente da un operatore comunale per effettuare l’intervista
  • ricevere a casa un rilevatore, anche su appuntamento, per effettuare l’intervista faccia a faccia utilizzando il proprio tablet

Il termine della rilevazione da lista (L) è fissato per il 20 dicembre 2019.

 

Per informazioni o chiarimenti in merito è possibile contattare:

 

  • numero verde ISTAT: 800.188.802 dal 1° ottobre al 20 dicembre, attivo dalle ore 9.00 alle 21.00
  • indirizzo posta elettronica censimenti per area:

[email protected]

  • per consultazioni il sito dell’ISTAT:

www.istat.it/censimenti-permanenti/popolazioni-e-abitazioni

  • l’Ufficio Comunale di Censimento del Comune di Alessandria: 0131/515195 ogni mattina dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30
  • l’Ufficio Statistica del Comune di Alessandria: tel. 0131/515350 ogni mattina dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30
  • l’URP del Comune di Alessandria: tel. 0131/515414
Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli