L'attore americano Kevin Costner, oggi 67enne, fu regista e attore nel film 'Balla coi lupi' (1990) e vinse 2 Oscar

Frase del giorno

Se dovessi scegliere tra tenere una donna tra le braccia o sparare a un cattivo da cavallo, sceglierei il cavallo. È molto più divertente. (Kevin Costner)

Santi del giorno

Santa Margherita d’Ungheria (Principessa e Religiosa), San Volusiano di Tours (Vescovo), Santa  Prisca (Martire), San Deicolo (Abate), Beata Beatrice II d’Este (Monaca).

Accadde oggi

  • 1919 Conferenza di Parigi. I lavori, ospitati al Quai d’Orsay, furono presieduti dai paesi vincitori della Prima Guerra Mondiale: Francia, Gran Bretagna, Italia, USA e Giappone. Esclusi la Russia, impegnata nella guerra civile ‘bolscevichi’/’zaristi”, e i paesi sconfitti. Il peso dell’Italia fu marginale e le richieste furono accolte in minima parte. Col ‘Trattato di Saint-Germain’ il governo Orlando strappò Alto Adige, Istria, Venezia Giulia, Dalmazia e ampie concessioni sul fronte coloniale, mentre il ‘Trattato di Rapallo’  (novembre ’20) portò Zara, l’isola di Làgosta e l’arcipelago di Pelagosa.

Nati famosi

  • Oliver Hardy (1892-1957), Usa, attore. Nato ad Harlem (Georgia) costituì con Stan Laurel la più famosa coppia comica della storia. Innovatore della gestualità con movenze buffe ed eleganti nonostante la mole, inventò il ‘camera-look’, meccanismo consistente nel rivolgersi direttamente agli spettatori guardando nella cinepresa. La cosa, gradita dal pubblico, fu uno dei suoi punti di forza. Il popolare ‘Ollio’ sapeva anche cantare il ‘blues’ grazie ad una voce tenorile. Morì a Los Angeles.
  • Cary Grant (1904-1986), Inghilterra, attore. Nato a Bristol come Archibald Alexander Leach e morto a Davenport, si trasferì negli Usa a 20 anni inseguendo i grandi miti del cinema. Il mix di ‘eleganza british’, ‘autoironia americana’ e ‘sguardo seducente’ lo lanciò accanto alle più belle attrici dell’epoca. Vinse l’Oscar alla carriera nel ’70. Fu fonte d’ispirazione per Ian Fleming nel delineare il personaggio di James Bond.
  • Dino Meneghin (1950) Italia, cestista. Nato ad Alano di Piave (BL), fu il mito del basket italiano, fu più volte corteggiato dall’NBA. Giocò solo in Italia (Varese, Milano, Trieste) e vinse 12 scudetti, 6 Coppe Italia, 7 Coppe Campioni, 4 Intercontinentali. In Nazionale (271) vinse Argento Olimpico ’80, 1 Oro e 2 Bronzi Europei. Alto 205 cm, si ritirò nel ’94.
  • Kevin Costner (1955) Usa, attore, regista, produttore. Nato a Lynwood (California), di origini tedesche, irlandesi e cherokee, si mise in mostra con ‘Fandango’ (’85) e ‘Gli intoccabili’ (’87) e trionfò nel ’90, dirigendo sé stesso in ‘Balla coi lupi’ (2 Oscar). Seguirono ‘Robin Hood-Principe dei ladri’ (’91), ‘JFK-Un caso ancora aperto’ (’91) e ‘Waterworld’ (’95). Nel ’14 fu protagonista di ‘3 Days to Kill’, cui seguirono altre 9 pellicole, fino a ‘Let him go’ (2020). Nel privato sposò l’attrice Cindy Silva (’78-’94) e arrivarono Annie (’84), Lily (’86) e Joe (’88). Dopo il divorzio la breve relazione con Bridget Rooney gli diede Liam (’96). Nel ’04 sposò Christine Baumgartner e nacquero  Cayden (’07), Hayes (’09) e Grace Avery (’10). In tutto 7 figli da 3 madri diverse.

Di Raimondo Bovone

Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.