L'avvocato francese Jules Rimet, 1° presidente FIFA, creò il Mondiale di calcio. Accanto a lui la famosa coppa col suo nome

Frase del giorno

La miglior vendetta è la felicità: niente manda più in bestia le persone di una bella risata. (Chuck Palahniuk)

Santi del giorno

San Callisto I (Papa e Martire), San Celeste di Metz (Vescovo), San Donaziano di Reims (Vescovo), Santa Angadrisma (Badessa).

Accadde oggi

  • 1894 brevettato il ‘Pandoro’. Col ‘Certificato di Privativa Industriale’ rilasciato al pasticciere veronese Domenico Melegatti, iniziò la storia del pandoro. Le sue origini si perdono tra aneddoti e leggende: chi lo fa discendere da tradizioni della corte viennese, chi dal rinascimentale ‘pan de oro’ veneziano, chi dal veronese ‘nadalin’, dolce a forma di stella ancora in voga. Il brevetto ufficiale parla di ‘impasto morbido a forma di stella troncoconica a 8 punte’.
  • 1947 superata barriera del suono. Base aerea di Edwards (California): il collaudatore Chuck Yeager, con l’aerorazzo ‘Bell X-1′, fu sganciato da un bombardiere a 6.100 metri d’altezza. Raggiunti i 12.000, Yeager portò il velivolo orizzontale e spinse i motori al massimo. Si udì il ‘bang sonico’:  era stato infranto il muro del suono, a 1.200 kmh.
  • 1962 crisi dei missili a Cuba. Il caso scoppiò quando un aereo-spia USA scattò le foto che i sovietici installavano basi missilistiche a Cuba. Ne uscì una guerra di nervi fra i presidenti Kennedy e Krusciov, sfociata nel blocco navale USA. Le pressioni della diplomazia internazionale e l’intervento di papa Giovanni XXIII favorirono la distensione e l’accordo: via i missili URSS a Cuba e quelli USA in Turchia. Dopo l’episodio nacque un telefono diretto tra Cremlino e Casa Bianca: la ‘linea rossa’.

Nati famosi

  • Jules Rimet (1873-1956), Francia, dirigente sportivo. Nato a Theuley, avvocato, fu presidente FIFA dal ’21 al ’54. Il suo nome è legato alla creazione del Mondiale di calcio (1930), col nome Coppa Rimet. Il trofeo, messo in palio ogni 4 anni, fu vinto definitivamente dal Brasile (3^vittoria) a Mexico ’70.
  • E. E. Cummings (1894-1962), Usa, scrittore. Nato a Cambridge (Massachussets), Edward Estlin Cummings fu ispirato da Ezra Pound e dai movimenti d’avanguardia dadaismo e surrealismo, conosciuti a Parigi. Amore-natura e individuo-massa sono i temi delle sue raccolte: ‘Tulipani e camini’ (’23) e ‘XLI Poesie’ (’25). Abile drammaturgo (4 commedie), scrisse anche racconti e disegni per bambini.
  • Hannah Arendt (1906-1975), Germania, filosofa. Nata a Linden da famiglia ebrea, allieva di Heidegger, scampò ai nazisti fuggendo in Francia e Usa. Per il quotidiano ‘New Yorker’ seguì (’61) il processo al criminale Adolf Eichmann, dal quale trasse ispirazione per ‘La banalità del male’, il suo capolavoro. Nel 2012 uscì un film sulla sua vita, proiettato il 27 gennaio ’14, ‘Giornata della Memoria’.
  • Roger Moore (1927-2017), Inghilterra, attore. Nato a Londra, con 7 film è lo 007 James Bond più rappresentato della saga. A dargli notorietà furono le serie TV ‘Il Santo’ (’62-’69) e ‘Attenti a quei due’ (’71), che ne misero in risalto fascino e vigore fisico. Cavaliere dell’Impero Britannico dal ’03, sensibile ai diritti degli animali, si sposò 4 volte: Doorn van Steyn (’46-’53), Dorothy Squires (’53-’69), Luisa Mattioli (’69-’93), Kristina Tholstrup (’02-’17). Ebbe 3 figli, tutti dall’attrice italiana: Deborah (’63), Geoffrey (’66) e Christian (’73). Provato da una lunga battaglia contro il cancro, morì il 23 maggio 2017 a Crans-Montana (Svizzera).

Di Raimondo Bovone

Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.