Il mondo della pittura eco: la parola agli esperti

0
1234

PITTURA-ECO-01Eco-Pitture, le pitture murali sia da interno che da esterno possono essere ecologiche se acquistate e applicate con criterio.
Quindi, per essere performante, una pittura va scelta partendo non dal colore ma dal supporto che andrà a ricoprire. Esterni esposti, interni seminterrati, piani terra umidi, appartamenti con muffe da condensa causa ponti freddi, case mal isolate, mansarde e sgabuzzini, camerette per bambini, ambulatori, magazzini e per finire, locali pubblici e cucine.
Una volta esistevano solo lavabili e traspiranti, tuttalpiù antimuffa o pitture alla calce, oggi a queste che trovano ancora i loro spazzi si sono affiancate pitture anticondensa, termiche, idrorepellenti, antialga, batteriostatiche, antismog risananti, pitture agli ioni d’argento, silossaniche, con certificati A+ e haccp. Queste servono ad asciugare i muri, a scaldarli e a renderli termo riflettenti per una miglior percezione della temperatura sia d’estate che d’inverno, a eliminare la causa delle contaminazioni da muffe con un risparmio energetico e un confort abitativo elevato.
Altre a rendere le stanze più igieniche, antiallergiche o addirittura a reagire con l’aria esausta rigenerandola chimicamente come fa la natura. Eco pitture vuol dire anche centri del colore di qualità, dove comprare il giusto prodotto ma anche nel giusto quantitativo per evitare sprechi di materiale e denaro e dove ottenere le istruzioni necessarie per un risultato ottimale.
La pittura fotocatalitica, o “pittura ecologica”, è un tipo di vernice che ha il pregio di essere a basso impatto ambientale. Dotata di caratteristiche simili a quelle della pittura tradizionale (poiché si applica e si conserva allo stesso modo), si differenzia per la sua capacità di assorbire l’anidride carbonica. Il funzionamento di questo tipo di pittura è similare a quello della fotosintesi clorofilliana ed è chiamato “fotocatalisi”. Le pitture ecologiche, infatti, assorbono gli inquinanti atmosferici e forniscono altre sostanze non nocive, o comunque meno pericolose per la salute, riducendo, in tal modo, i gas serra. Questo tipo di vernice ecologica è realizzata con soli elementi naturali ed è sicura per chi le produce, chi le utilizza e chi abita nella casa.
I suoi vantaggi sono molteplici: ha la stessa resa e copertura omogenea delle rivali vernici chimiche; è inodore e priva di sostanze nocive o irritanti; fornisce una naturale traspirazione del materiale trattato; inoltre, alcune sono in grado di “bonificare” l’aria della casa, grazie alla particolare funzione che permette loro di attrarre le polveri sottili. Per riconoscere le vernici ecologiche, è sufficiente leggere le etichette e cercare il marchio di qualità ecologica “EcoLabel” dell’Unione Europea.

Print Friendly, PDF & Email