Al Comune di Volpedo la Spiga Verde 2019, l’unico in provincia di Alessandria

0
472

Giovedì 25 luglio alle 11 nella Sede di Confagricoltura a Palazzo della Valle a Roma si è svolta la cerimonia di assegnazione della “Spiga Verde” ai Comuni rurali, giunta alla sua quarta edizione.

Volpedo, rappresentata dal sindaco Giancarlo Caldone, da Pier Luigi Pernigotti referente del progetto, dall’Assessore Comunale Silvano Nobile e dal Consigliere Riccardo Mura si è aggiudicata la Spiga Verde 2019 unico comune in provincia di Alessandria. 

In Piemonte gli altri comuni premiati sono: Alba, Canelli, Pralormo, Santo Stefano Belbo e Vicoforte.

Come le località turistiche balneari hanno la “Bandiera Blu”, così le “Spighe Verdi” è un programma sviluppato da FEE Italia – Foundation for Environmental Education e Confagricoltura, che ha lo scopo di favorire lo sviluppo sostenibile dell’ambiente nei Comuni rurali, attraverso un sistema di certificazione volontario, collaudato in 30 anni di esperienza internazionale con il programma “Bandiera Blu”.

Per portare i Comuni rurali alla graduale adozione dello schema “Spighe Verdi”, FEE Italia ha condiviso con Confagricoltura un set di indicatori in grado di fotografare le politiche di gestione del territorio e indirizzarle verso criteri di massima attenzione alla sostenibilità. Alcuni indicatori presi in considerazione sono stati la partecipazione pubblica; l’educazione allo sviluppo sostenibile; il corretto uso del suolo; la presenza di produzioni agricole tipiche, la sostenibilità e l’innovazione in agricoltura; la qualità dell’offerta turistica; la valorizzazione delle aree naturalistiche eventualmente presenti sul territorio e del paesaggio; l’accessibilità per tutti senza limitazioni. Questi sono solo alcuni degli indicatori che guidano programma e che saranno suscettibili di variazioni, in un’ottica di miglioramento continuo e di massimo coinvolgimento dei Comuni italiani.

“Spighe Verdi” si basa sull’esperienza trentennale di FEE, presente in 76 Paesi di 5 continenti, nella gestione del programma internazionale “Bandiera Blu”, un eco-label volontario assegnato alle località turistiche balneari.

L’agricoltura ha un ruolo prioritario nel programma “Spighe Verdi”, poiché è qui che deve avvenire la vera rivoluzione culturale. Da questa necessità nasce la collaborazione tra FEE Italia e Confagricoltura, già impegnata su questo fronte con il progetto EcoCloud al quale si ispirano molti degli indicatori selezionati.

Anche il presidente di Confagricoltura Alessandria, Luca Brondelli di Brondello, titolare di Tenuta Guazzaura a Serralunga di Crea (Comune che nell’edizione 2016 ha ottenuto la Spiga Verde) era presente all’evento: “Abbiamo apprezzato molto il fatto di avere un altro Comune in provincia di Alessandria premiato con questa onorificenza. Il nostro territorio non ha niente da invidiare ad altre zone d’Italia e questa ne è la riprova. Le eccellenze alessandrine vanno valorizzate e grazie alle Spighe siamo certi che qualche risultato in più in termini di visibilità si potrà ottenere”.

Giancarlo Caldone ha commentato: “Abbiamo lavorato molto con la regia di Confagricoltura coinvolgendo l’intero comune e con l’aiuto della Cooperativa Volpedo Frutta, dell’Antico Mercato di Volpedo, della Società 5 Valli Servizi, di Gestione Ambiente, dell’Arpa e l’Associazione Pellizza per valorizzare l’agricoltura convenzionale e biologica, le nostre attrattive culturali e ambientali

Alla cerimonia, per Confagricoltura Alessandria, hanno presenziato anche il presidente di Zona di Tortona Paola Sacco, il direttore provinciale Cristina Bagnasco, il vice direttore di Zona di Tortona Francesco Dameri.

Print Friendly, PDF & Email