Seconda Categoria: Il Tassarolo vince e resta in vetta.

0
1062

La 7a giornata del campionato di 2a Categoria girone N vede sfidarsi la Don Bosco e la capolista Tassarolo, quest’ultimi vogliono restare ancora in vetta, mentre alla squadra di casa servono tre punti per uscire dai bassifondi della classifica.
Nei primi venti minuti le due squadre si studiano e il gioco si sviluppa principalmente a metà campo, le poche azioni offensive, di ambe e due le squadre, sono sterili e non danno lavoro ai due portieri.
La prima vera occasione, la costruisce il Tassarolo, al 22′ sulla destra Fossati va sul fondo e serve Ghio che in tuffo colpisce di testa e segna, il goal però non viene convalidato per fuorigioco, tra le proteste ospiti.
Dopo pochi minuti, ancora Tassarolo, errore difensivo della compagine di casa e Fossati si ritrova solo davanti al portiere, ma il suo tiro non trova lo specchio della porta, sprecando così una ghiotta occasione per passare in vantaggio.
La Don Bosco prova a costruire una trama di gioco, ma la squadra ospite si difende molto bene e concede solo conclusioni da fuori, come al 28′, quando il capitano della Don Bosco Buonincontro si libera per il tiro ma spara alto.
Nella ripresa i ritmi cambiano e le due squadre si affrontano a viso aperto.
Dopo 2′ dall’inizio della ripresa la Don Bosco resta in dieci uomini per l’espulsione di Cussotti.
In dieci però gli uomini di Mazzucco giocano meglio mettendo in difficoltà gli avversari, come al 28′, quando Martini, sulla sinistra, rientra per calciare, il suo tiro e ben piazzato ma lento, permettendo così a Codogno di parare.
Il Tassarolo inserisce forze fresche togliendo Arecco e per Fagliano, il neo entrato si rende subito pericoloso servendo Ghio, l’attaccante entra in area e calcia, superando l’estremo difensore di casa, ma sulla riga è attento Solari a spazzare via.
Il Tassarolo attacca e al 20′ passa in vantaggio, Briatico entra in area di rigore e salta Zedda, che però stende l’attaccante ospite commettendo fallo da rigore, sul dischetto si presenta lo stesso Briatico che spiazza Goracci e porta in vantaggio i suoi.
La partita si fa nervosa, sia in campo che fuori, e dopo le molte proteste viene espulso il massaggiatore della Don Bosco.
La formazione di casa ci prova e attacca, ma il Tassarolo si difende bene e aspetta gli avversari nella propria metà campo.
L’occasione più ghiotta per i padroni di casa si presenta al 34′, una punizione sulla trequarti battuta da Taffarel arriva sulla testa di Nisi che impatta bene la sfera, ma il suo tiro termina out di pochissimo.
La Don Bosco tenta il tutto per tutto inserendo Cutaia per Zingrone, e Cazares per Zedda.
Le sortite offensive della squadra padrona di casa non creano grandi grattacapi alla formazione ospite, che riesce a mantenere il vantaggio acquisito sino al termine dell’incontro.
Terza sconfitta di fila per la Don Bosco, non basta il buon gioco per l’undici di Mazzucco, che spreca molte occasioni offensive e commette letali errori difensivi, per il Tassarolo è una vittoria sofferta, ma questo basta per poter restare in vetta .

Don Bosco: Goracci, Cussotti, Piccinini, Taffatel, Solari, Nisi, El Kahlqi, Buonincontro Cap,  Zingrone(18’st Carretta),  Martini(38’st Cutaia), Zedda(40’st Cazares). A Disp: Masini, Boccarelli, Bariani, Caruso. All: Claudio Mazzucco.

Tassarolo:Codogno, Chiesa, Inverardi, Mastria, Risso, Arecco F., Fossati(38’Ventoso), Collará, Ghio(32’Bagnasco), Briatico, Arecco L.(18′ Fagliano) A Disp: Caratto, Riola, Campasso, Rovella. All: Dante Maurizio.

Ammoniti: Risso
Espulsi: Cussotti ( per bestemmie)

Alessandro Venticinque

Print Friendly, PDF & Email