L'allenatore dell'Alessandria Fabio Rebuffi ha fatto cambi decisivi nell'intervallo (foto AL calcio)

Primo pareggio per il Fiorenzuola, ma l’Alessandria nel finale ha sfiorato il successo. La cronica difficoltà a segnare ancora una volta ha penalizzato i grigi, che nelle ultime 8 gare (con la coppa) sono andati a bersaglio solo a Lucca (vittoria 2-1), chiudendo 4 volte sullo 0-0 (Torres, Vis  Pesaro, Fermana, Fiorenzuola) e perdendo le altre 3 (1-0 con Recanatese e Siena, 2-0 in coppa col Renate).
Complessivamente l’Alessandria non segna da 390′ (compresi i recuperi): l’ultimo gol fu di Nepi al minuto 83 della gara di Lucca.

LA PARTITA

Al Velodromo ‘Pavesi’ la squadra di Rebuffi si è schierata col 4-4-1-1, opposto al 4-3-3 dei padroni di casa. Ma nel primo tempo ha giocato meglio la formazione di Tabbiani, più brillante e propositiva anche se mai particolarmente pericolosa. L’Alessandria invece faticava a ripartire, poco aiutata dal lavoro dei due attaccanti Nepi e Filip.

Che il tecnico Rebuffi ha cambiato nell’intervallo, inserendo Martignago e Gazoul. E le cose sono andate meglio, con la squadra più alta e più pericolosa. Tre le conclusioni di Gazoul (2 parate da Battaiola) e una di Martignago al 95′: sulla respinta del portiere di casa è stato il giovane marocchino (’04) a calciare al volo sfiorando il palo col portiere battuto. Forse sarebbe stato troppo, ma sarebbe servito parecchio.

IN CLASSIFICA

La squadra emiliana sale a quota 25 e resta saldamente dentro la zona playoff, mentre quella piemontese, con 13 punti, resta a braccetto del Montevarchi in bassa classifica, dentro la zona playout.

Di Raimondo Bovone

Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x