Guazzo firma la prima vittoria esterna dei grigi

0
845

L’aveva detto mister D’Angelo dopo il Novara: “Domenica segna Guazzo!”. Ci aveva visto giusto, il tecnico mandrogno, e probabilmente ha ‘lavorato’ sul giocatore che aveva sbagliato il rigore nel derby. Detto-fatto: da bomber di razza qual è, Matteo Guazzo ha risposto, firmando una doppietta in quel di Monza, dove il Giana-Erminio-Gorgonzola gioca le gare in casa. L’Alessandria vince così la sua seconda partita di campionato, la prima fuori casa, e si sistema al 5° posto in classifica, alla pari col Monza, con 7 punti e +2 in differenza reti. Bene quindi il risultato, buona la classifica, discreta la prestazione con qualcosa da rivedere. Ma la squadra sta prendendo forma pian piano, con piccole variazioni di formazione e di cambi ogni volta, e sono convinto che D’Angelo sia ancora alla ricerca dell’undici titolare in una categorìa tutta da scoprire. Sta testando giocatori che gradualmente vanno in condizione e si inseriscono nel suo progetto di gioco, e i punti che arrivano ingrassano la classifica, fanno molto comodo e danno convinzione e autostima. Gli orsi grigi hanno il terzo miglior attacco (6 gol) e la sesta peggior difesa (4); lo ‘score’ totale dice 2 vittorie, 1 pari e 1 sconfitta, fra i migliori del girone, visto che le squadre imbattute sono due, Pavia e Como (c’è anche il ripescato Arezzo, ma deve recuperare due gare). E proprio la capolista Pavia sarà il prossimo avversario al Moccagatta: giorno nuovo (venerdì), orario nuovo (19.30), anticipo secco senza sapere gli altri risultati. Il bello dello ‘spezzatino’, amici!

Print Friendly, PDF & Email