BadmintoNovi: la portabandiera Lidia Rainero trionfa al Grand Prix Li-Ning

0
735
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Lidia Rainero ha trionfato al “Grand Prix Li-Ning” di Besana Brianza. La torinese portacolori del BadmintoNovi ha superato le migliori giocatrici italiane del momento, a parte la campionessa italiana Jeanine Cicognini impegnata al New Caledonia International (trofeo che peraltro ha conquistato). Vincendo i problemi di concentrazione che erano un p0′ il suo tallone d’Achille l’atleta ha vinto gli ultimi 3 incontri al terzo set dimostrando sicuramente un’ottima tenuta atletica. Nei quarti Martina Moretti del Chiari dopo Maria Luise Mur del Malles e per ultima la sua compagna di Doppio la vogherese Alessandra Rossi recuperando da un primo set perso 19-21per chiudere le due frazioni successive per 21-16 21-14.

Sempre per la categoria Senior altra medaglia per la squadra del coach Bruno Moldes, che ha cercato nel limite del possibile di seguire tutte le partite disputate dai 14 novesi iscritti a questa manifestazione. A salire sul podio è stato Manuel Scafuri. Andreas Stocker vendicava la sua compagna di club, Mur, impedendo l’accesso alla finale all’atleta novese che si è dovuto arrendere all’altoatesino in due set. Medaglia d’argento invece nei Junior per merito della coppia Camilla Negri e Sofia Zacco (foto a lato) sconfitte dalle teste di serie N1, le meranesi Innerhofer-Mair, in una finale molto accesa come dimostra il primo set terminato 21-23.  Tra i più giovani continua l’abbonamento al podio per la coppia altoatesin-novese Rudi Sagmeister-Stefano D’Elia. Un bronzo che sicuramente garantisce l’ingresso ai Nazionali per la fascia di età Under 17 e fa ben sperare per un futuro nazionale. Conferma anche per Alessandro Bruzzone, che dopo aver superato il girone eliminatorio e i quarti nellUnder 15 cede in semifinale contro il lombardo Marco Bailetti ma allunga la striscia di ottimi risultati in questo inizio di stagione.

Print Friendly, PDF & Email