Grigi battuti, ora si fa dura

0
729

L’Alessandria perde forse l’ultimo treno per gli spareggi promozione. La sconfitta infrasettimanale nel recupero con il Valle d’Aosta, 1-0 con gol di Nocciola, un ragazzino che l’anno scorso è stato in grigio senza lasciare il segno e giocando pochissimo, dice che la squadra è vuota, non ne ha più.
E preoccupano non poco le dichiarazioni rilasciate dal tecnico Cusatis e fine partita a Radio Gold: “Ci hanno surclassati”. Ma come? Una squadra che sta lottando per salvarsi non te la fa mai vedere? Ma allora ci hanno illusi fino ad oggi? Peccato davvero, perchè credevo che l’arrivo della nuova dirigenza e una certa traquillità economica spronasse i giocatori, e invece eccomi a parlare di una squadra senza energìe, fisiche e mentali, che al momento cruciale del torneo si è sgonfiata come un sufflè. E il calendario, da qui alla fine, presenta sfide difficili, con squadre che stanno davanti e che, continuando così, sarà
difficile battere. Ora la classifica, finalmente completa, dice che l’Alessandria è ottava, a -4 dalla zona playoff e con una squadra in mezzo, il Monza, risalito da -6 e spinto dall’entusiasmo.
Peccato davvero, perchè anche cambiando registro si rischia di non arrivare più. Era una delle ipotesi possibili, quella di salvarsi e basta, ma la stagione prossima sarà una guerra restare nella Lega Pro unica. Non proprio quello che si desiderava.
Raimondo Bovone

Print Friendly, PDF & Email