Serie C, fine dei giochi: la Reggiana sale in B, Bari battuto 1-0 in finale.
Il campionato torna il 27 settembre

0
239

La serie C ’19-’20 va in archivio. Dopo lockdown, polemiche, algoritmo e stadi vuoti la terza serie di calcio italiana è arrivata in fondo al suo percorso, piazzando quattro grandi squadre in serie B: Reggiana, Reggina e Vicenza hanno storia a trascorsi anche in A, il Monza ci vuole arrivare subito con la super dirigenza che si ritrova.

Dunque ieri sera al ‘Mapei Stadium’ la Reggio Audace, che ancora si chiama così anche se tutti preferiscono il vecchio nome, ha battuto 1-0 il Bari di De Laurentiis vincendo la finale playoff e tornando in serie B dopo 21 anni. Lo ha fatto con un gol dell’uomo del destino, Augustus Kargbo, attaccante della Sierra Leone che farà 21 anni fra un mese.

Ora la serie C va in vacanza in attesa di conoscere i nomi delle altre 3 squadre che terranno compagnia al Livorno (già retrocesso dalla B) nella prossima Lega Pro.
Che ha date precise per la stagione ’20-’21: il 5 agosto è il termine per presentare le iscrizioni, il mercato si svolgerà dal 1° settembre al 5 ottobre, il campionato inizierà domenica 27 settembre con 3 gironi da 20 squadre. In attesa di quella riforma dei campionati di cui tutti parlano ma che, nei fatti, pare che nessuno voglia fare.

 

 

I  V E R D E T T I    F I N A L I   D E L L A   S T A G I O N E   IN   S E R I E   C

PROMOSSE IN SERIE B: Monza (A); Vicenza (B); Reggina (C); Reggio Audace (B). 
RETROCESSE IN SERIE D: Giana Erminio, Gozzano, Pianese (A); Arzignano Valchiampo, Ravenna, Rimini (B); Bisceglie, Rende, Rieti (C).
COPPA ITALIA SERIE C: Juventus U23 (A).
SUPERCOPPA SERIE C: non disputata.

Print Friendly, PDF & Email