Playoff: grigi a Lecce senza Piccolo.
Playout: giù Lupa e Tuttocuoio.
Supercoppa: Foggia schianta Venezia

0
1020

Lega Pro in dirittura d’arrivo: a undici gare dalla fine, tutte di playoff, manca solo il nome della quarta promossa in serie B, mentre tutti gli altri verdetti sono definitivi.
Niente ‘triplete’ per il Venezia di Pippo Inzaghi, schiantato dal Foggia nello scontro diretto in laguna: un 4-2 che non ammette repliche e assegna il trofeo ai pugliesi.
Salvezza in extremis per il Catanzaro degli ex grigi Sabato e Sirri, unica squadra dei playout rimasta in Lega Pro fra quelle che hanno giocato l’andata in casa.

A due giorni dalla trasferta di Lecce, dove si giocherà l’andata alle 20,30 di mercoledì, l’Alessandria sa già che dovrà fare a meno di Felice Piccolo al centro della difesa. La botta subìta nella gara di ritorno con la Casertana necessita di 7-10 giorni di guarigione, per cui il centrale potrebbe essere disponibile per il ritorno di domenica 4 giugno, facendo però un solo allenamento con la squadra.
Contrariamente alla trasferta di Caserta, il viaggio non sarà a tappe. “Staremo a casa il più possibile – ha spiegato il ds Sensibilee partiremo martedì, dopo la rifinitura, per essere a Lecce in serata. Mercoledì mattina la squadra farà un risveglio muscolare in vista della partita”. C’è grande ottimismo alla Michelin; l’ambiente è sereno, la squadra si allena con voglia e intensità, cercando quelle sicurezze smarrite nel finale di campionato e parzialmente ritrovate contro la Casertana. “Quando sono arrivato c’era bisogno di serenità – spiega ancora il ds a domanda diretta – e abbiamo deciso di tenere la squadra al riparo da gaffes e fraintendimenti. Per le interviste ci siamo solo Pillon ed io, anche dopo le partite, e questa scelta, che non è un ‘silenzio stampa’, sta portando frutti perché i giocatori stanno ritrovando sè stessi dopo le difficoltà delle settimane scorse”.
Quattro i diffidati in casa grigia: Bocalon, Cazzola, Gonzalez e Piccolo. Su questo punto Sensibile precisa che “si gioca partita per partita e non si fanno calcoli. Abbiamo una rosa importante e tutti devono dare il massimo. Se qualcuno sarà squalificato, giocherà un altro”.

Sull’altro fronte il Lecce ha recuperato l’ex Ciancio (che vive ad Alessandria con la famiglia) e si allenerà a porte chiuse oggi e domani, sperando di avere 14-15 mila persone dopodomani al ‘Via del Mare’, dove i tifosi sono bollenti: 4.000 € di multa per la gara casalinga con la Samb, il doppio di quelli (2.000) presi in trasferta a San Benedetto del Tronto. I diffidati sono uno in più rispetto ai grigi, cinque: Arrigoni, Ciancio, Costa Ferreira, Lepore, Marconi.
Al ‘Via del Mare’ fischierà Edoardo Paolini (AP), assistito da Filippo Bercigli (Valdarno) e Andrea Trovatelli (PT), 4° uomo Vincenzo Valiante (SA).

 

Promosse in serie B: CREMONESE, VENEZIA, FOGGIA.
Coppa Italia lega Pro: VENEZIA (in finale MATERA 0-1, 3-1)
Supercoppa: FOGGIA
(Cremonese-Venezia 1-2; FOGGIA-Cremonese 3-1;
Venezia-Foggia 2-4).

Retrocesse in serie D: RACING ROMA, ANCONA, TARANTO, LUPA ROMA, TUTTOCUOIO, LUMEZZANE, FORLI’, MELFI, VIBONESE.

PLAYOUT (in maiuscolo le squadre salve)
Girone A: CARRARESE-Lupa Roma 1-0 (and. 1-0); PRATO-Tuttocuoio 0-0 (and. 2-2).
Girone B: TERAMO-Lumezzane 0-0 (and. 1-1); FANO-Forlì 2-0 (and. 1-1).
Girone C: AKRAGAS-Melfi 1-1 (and. 0-0); Vibonese-CATANZARO 1-1 (and. 2-3).

Print Friendly, PDF & Email