Pillon: “L’Alessandria deve pensare a segnare, a vincere e a passare il turno”

0
1131

Ha le idee chiare, Bepi Pillon, su Alessandria-Casertana, gara di ritorno degli ottavi playoff di Lega Pro che si gioca domani al ‘Moccagatta’ alle 20,30. Sa quello che deve fare la sua squadra e quello che non deve fare: “Non dobbiamo pensare al doppio risultato che ci favorisce, dobbiamo segnare e vincere. Così ci poniamo degli obiettivi, ed è una cosa positiva anche in prospettiva, ma non dobbiamo ‘gestire il risultato’ perché non ne siamo capaci”.
Già… E’ uno dei difetti di questa squadra, e la non-vittoria in campionato ne è lo specchio fedele. “Abbiamo giocato solo il primo tempo ed è finito in parità. Ora abbiamo il secondo tempo  da giocare, e dobbiamo vincerlo. Vogliamo passare il turno”.
Dalla squalifica rientreranno Marras e Nicco e per il tecnico ci saranno più soluzioni, anche se “dovrò tener conto delle condizioni fisiche di tutti. Queste partite ravvicinate ci costringono a fare gli equilibristi, perché oggi è l’unico allenamento a ranghi completi ed è già una rifinitura. Vedremo”.
Ma non basta. Con il regolamento playoff la squalifica scatta dopo due ammonizioni, e per domani i diffidati grigi sono Gonzalez e Bocalon, i due cannonieri da 20 gol  a testa. Preoccupato? “Ma no, non guardo queste cose – ha risposto Pillon e non mi faccio condizionare. Gioca chi deve giocare e se uno ‘salta’ giocherà un altro. Non voglio fare calcoli, perché il pericolo, in questi playoff, è l’ansia. Dobbiamo giocare tranquilli e fare gol”.
Semina ottimismo, l’allenatore veneto, perché di ansia questa squadra ne ha fin troppa.
E sembra che la formazione ce l’abbia già in testa, fatta salva la verifica delle condizioni di tutti, ma poiché la rifinitura è a porte chiuse si può solo cercare di intuire l’undici di partenza. Che potrebbe essere così, restando sul 4-4-2: Vannucchi; Celjak, Gozzi, Piccolo, Barlocco; Marras, Cazzola Nicco, Fischnaller; Gonzalez, Bocalon.

E la Casertana? Castigata dal Giudice Sportivo con 2.000 € di multa (per i petardi) e con la squalifica del regista Rajcic (assenza pesante), arriverà senza nulla da perdere, come testimoniano le parole del ds Martone: “E’ una squadra che lotta sempre, al di là del risultato, e questa è la cosa più importante, oltre le doti tecniche e agonistiche. Tifosi e calciatori sono una cosa sola: domenica il pareggio (regalato dai grigi, ndr) sembrava quasi una larga vittoria”. C’è entusiasmo, a Caserta, c’è voglia di impresa, pure nella consapevolezza della superiorità dell’Alessandria. E’ mistero su come mister Esposito (destinato a tornare alla ‘Berretti’ dopo i playoff) possa ovviare all’assenza di Rajcic, ma è probabile la conferma dello schieramento ad ‘albero di Natale’, con la squadra raccolta ad aspettare i grigi e a ripartire.

Sarà Francesco Fourneau (RM 1) l’arbitro della sfida, assistito da Riccardo Fabbro (RM 2) e Tommaso Diomaiuta (Albano Laz.) e dal 4° ufficiale Giampaolo Mantelli (BS).

Questo il programma completo di domani, con tutte le gare alle 20,30:
Pordenone-Giana E. (1-2); Juve Stabia-Reggiana (1-2); Alessandria-Casertana (1-1); Albinoleffe-Lucchese (0-1); Parma-Piacenza (0-0); Matera-Cosenza (1-2);
Lecce-Sambenedettese (1-1); Livorno-V.Francavilla (0-0).

Print Friendly, PDF & Email