Pallavolo Acqui Terme: seconda vittoria casalinga per l’Arredo Frigo Makhymo

0
609

SERIE B1, Girone A, Giornata 5

Arredo Frigo Makhymo Acqui Terme (AL) – Don Colleoni Trescore Balneario (BG) 3-1 (25/20, 25/19, 24/26, 25/21)

ARREDO FRIGO MAKHYMO: Grotteria 10, Mirabelli 14, Cicogna 18, Giardi 10, Rivetti 13, Cattozzo 3, Gouchon (L). N.e: Caimi, Grazia, Oddone, Lombardi, Pricop. All. Marenco

DON COLLEONI: Colombi 6, Nadia Rossi 4, Noemi Rossi 8, Pillepich 6, Milani 3, Bonetti 19, Lussana (L), Tresoldi, Salvi 4, Fontana 2. N.e: Capelli, Di Tommaso, A.Rossi. All. Colombo

Seconda vittoria piena in campionato che vale il sesto posto in classifica nel girone A di serie per l’Arredo Frigo Makhymo che in quattro set, tra le mura di Mombarone piegano le bergamasche del Don Colleoni, squadra che negli scorsi tre campionati ha sempre concluso il campionato ai vertici della classifica sfiorando per un soffio i play off. Una vittoria importante e meritata per le ragazze guidate da Ivano Marenco che solamente nel terzo set si fanno sorpassare all’ultimo. Il tecnico acquese, a differenza delle quattro gare di campionato disputate sino ad ora schiera dall’inizio Grotteria al posto di Pricop. L’altra banda è Giardi, con Cattozzo in palleggio, Cicogna opposto, Mirabelli e Rivetti le centrali e Gouchon il libero. Formazione che rimane invariata dall’inizio alla fine.

L’avvio di gara èall’inseguimento per le termali che passano per la prima volta in vantaggiosolamentesul 15/14, recuperando uno svantaggio di due punti che il Don Colleoni aveva mantenuto sino a quel momento. Gara che poi va in crescendo per le acquesi allungano le distanze portandosi addirittura a sei punti di vantaggio sul 21/15. Le bergamasche si riprendono, diminuendo di tre lunghezze il distacco sul 22/16. Ciò nonostante, trascinate da Mirabelli e Cicogna, autrice del set point, le ragazze dell’Arredo Frigo Makhymoarrivano alla chiusura 25/20. Secondo set che prosegue con il piede sull’acceleratoreper la squadra termaliche, guidate ancora da Mirabelli e Cicogna, protagonistadi due ace consecutivi si portano sul 5/1. Il Don Colleoni insegue, portandosi sotto di uno sul 7/6, tuttavia Mirabelli e Grotteria riescono a riconsolidare il vantaggio (11/6). Situazione che torna sul filo poco dopo con la squadra bergamasca che continua ad inseguire, approfittando di ogni minimo errore, e cerca dimantenersi a distanza ravvicinata, sfiorando il pareggio in più occasioni, tuttavia le padrone di casa riescono ad opporre resistenza e a difendere il risultato a favore. Vantaggio che si fa più pesante nuovamente e definitivamente nella parte finale del parziale, che, ancora con punti di Mirabelli e Cicogna, si chiude con un punto in più rispetto alla prima frazione. Il terzo set parte con una fase di punto a punto inizialmente favorevole a Trescore, poi ad Acqui che,dopo il vantaggio di Rivetti sul 6/5, triplica le distanze con Grotteria e Cicogna (9/6). Il Don Colleonila presa, riacciuffando il risultato sul 14/14, da uno svantaggio di quattro punti. Doppio botta e risposta e poi capitan Mirabelli riporta la situazione a favore dell’Arredo Frigo Makhymo con due punti, intermezzati da uno di Grotteria. Il finale è combattuto, con le bergamasche che si riavvicinano e, dopo essersi portate ad una sola lunghezzadi distacco, ritrovano l’equilibrio sul 23/23, passando successivamente in vantaggio dopo il 24 pari e chiudendo il parziale. Nella quarta frazione, dopo un ace al primo tocco delle bergamasche, il risultato si fa immediatamente in favore dell’Arredo Frigo Makhymo che si porta a +5. Supremazia che si fa sempre più netta, complici anche diversi errori avversari, per le acquesi che raddoppianoil gap sul 15/5 con due ace consecutivi di Cattozzo. Le orobichesi riavvicinano, passandodai 12 punti del 18/6 ai soli tre punti del24/21, tuttavia la vittoria è poco messadopoin saccoccia dalle padrone di casa che dopo cinque giornate sonoquota otto punti in classifica,solamente tre in meno della capolista Acciaitubi Picco Lecco, avanti di cinque posizioni ed avversaria del prossimo turno. Abbiamo fatto bene – commenta il Marenco – Poteva essere anche un tre a zero, ma abbiamo avuto un po’ paura di vincere alla fine del terzo set. Io credo comunque che la partita non sia mai stata in discussione. Anche se, visti i risultati delle altre partite, ci rendiamo conto che questo è un campionato che riserverà delle sorprese. Speriamo non brutte”

Le altre partite della giornata:

Tecnoteam Albese – Igor Volley Trecate 3-1

Volley Parella – Capo D’Orso Palau 0-3

CBL Costa Volpino Lilliput 0-3

Prochimica Virtus Biella – Acciaitubi Picco Lecco 2-3

Esperia Cremona – Conad Alsenese 3-2

Florens Vigevano (a riposo)

Classifica:

Acciaitubi Picco Lecco 11, Costa Volpino 11, Tecnoteam Albese 11, Lilliput Settimo 9, Esperia Cremona 8, Arredo Frigo Makhymo Acqui Terme 8, Capo d’Orso Palau 7, Don Colleoni Trescore 6, Florens Re Marcello 6, Prochimica Virtus Biella 6, Conad Alsenese 4, Igor Volley Trecate 3, Volley Parella Torino 0.

Print Friendly, PDF & Email