14.7 C
Alessandria
martedì, Ottobre 19, 2021

A Tortona incontro su il cinema di David Cronenberg con Emanuela Martini

Oggi pomeriggio, sabato 26 gennaio, alle ore 17,30 nella Sala Convegni della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona (Via Emilia 168), Tortona360, il Circolo del Cinema (film & video) e Cinema Megaplex Stardust Official Tortona, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio locale, presentano: Tortona Cinema Horror: “Plasmare i confini del reale: il cinema di David Cronenberg”.
Sul tema dialogheranno Emanuela Martini (Direttore Torino Film Festival) e Nicola Santagostino. Ingresso libero.

Emanuela Martini, nata a Forlì, laureata in Scienze politiche all’Università di Bologna, dopo essere stata assistente presso la cattedra di Sociologia delle Comunicazioni di massa, è diventata giornalista pubblicista, membro del comitato di redazione della rivista Cineforum e collaboratore del Domenicale del Sole 24 Ore e della rivista Film Tv, con i quali continua a collaborare.
E’ stata critico cinematografico per numerose riviste: oltre a Film TvCineforum – Rivista di cinema, Cinema e Cinema, Vivilcinema, Lo Straniero, Giudizio Universale, Drammaturgia, Cinecritica.  Dal 2007 al 2013 la Martini è stata vicedirettore e curatore delle retrospettive del Torino Film Festival, del quale ha assunto la direzione nel 2014.
Si è occupata a lungo di cinema anglo-americano e ha scrito numerosi articoli, saggi e libri, tra i quali Storia del cinema inglese, Il lungo addio: l’America di Robert Altman, Ombre che camminano: Shakespeare e il cinema, e monografie sul Free Cinema, la British Renaissance, Powell e Pressburger, Gianni Amelio, John Cassavetes, Franca Valeri, Nicholas Ray, John Huston, Roger Corman, la New Hollywood e molti altri.

Nicola Santagostino, classe 1983, ha sempre provato una pericolosa attrazione per quello che si nasconde dietro la realtà, rimanendo affascinato dalle piccole e grandi differenze con cui ogni cultura racconta il mondo in cui vive. Appassionato di narrazione in tutte le sue forme, ha così fatto proseguire in parallelo i suoi studi in antropologia e in filosofia con la passione per il gioco di ruolo, dedicandosi a coltivare anche l’amore ereditato dai genitori per i mondi del cinema e della letteratura, sia come appassionato sia come critico.
Alla preparazione umanistica si affianca l’impegno nel sociale, partito dall’attivismo universitario fino ad arrivare al volontariato nei settori legati all’anti-mafia, dove ha maturato una preparazione nel campo dell’illegalità.
Ha tenuto diverse collaborazioni nel settore del gioco di ruolo prima come recensore per Lokee, il social network del fantastico, e poi come consulente e collaboratore per alcuni giochi di ruolo italiani. Per la GGStudio si possono trovare i suoi lavori in Enascentia, di cui si è occupato di parte del Bestiario del manuale base, e nel primo Almanacco dei Mondi Selvaggi in cui si possono trovare alcune sue regole opzionali per Deadlands (più precisamente La Cucina del Weird West e Le Sei Colt del Diavolo); ha inoltre svolto il ruolo di consulente per Stirpi Reiette, espansione del gioco di ruolo Cabal gdr del Collettivo Crimson Lodge (edito da GGStudio), insieme a cui ha partecipato alla creazione del modulo di avventura gratuito, sempre per Cabal, I Misteri di Wulfburg.
Attualmente è membro di Scuoladigdr ed è stato, insieme a Luca Salvoni e Stefano Salvoni, uno degli autori di un modulo, non ufficiale e totalmente gratuito, dal titolo Leggende sepolte di Glantri: Archeologia del D&D, oltre ad essere una delle 3 voci del podcast D4 Chiacchiere, entrambi prodotti da Scuoladigdr. In ambito narrativo è da poco uscita una sua prefazione a Grimjank. La saga dei vampiri, di Claudio Vergnani, edito da Acheron Books.

Barbara Rossi

 

- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli