Dal 2 luglio prende il via Acqui in Palcoscenico, XXXIV Festival Internazionale di Danza

0
1202

Acqui in Palcoscenico, nato per valorizzare le bellezze della città di Acqui e dedicato inizialmente al turismo termale è divenuto, negli anni punto di riferimento della danza in Piemonte, allargando l’interesse ai giovani e agli appassionati di danza.

Il recente ingresso nella manifestazione di Alessandria, voluto dalla Pubblica Amministrazione della Città, testimonia il successo di un Festival che durante i trentaquattro anni di vita, ha saputo conquistare i consensi e l’apprezzamento di molte realtà del territorio.

Anche per questa edizione, sui due prestigiosi palcoscenici si alterneranno alcune tra le più significative produzioni italiane e non solo.

La particolare attenzione riservata ai giovani e alla danza contemporanea, sottolinea la tendenza al “nuovo” del Festival che, attraverso la creatività tutta italiana delle diverse formazioni presenti in cartellone, consente di tracciare un panorama della danza nazionale e non solo, sempre più in continuo mutamento.

Da Madrid la serata dei ragazzi del ‘Real Conservatorio Mariemma’ in “Jam/Sine Die”; da Cuba i lavori di due giovani coreografe che presentano “Cubita- cartoline da Cuba”; da Venezia la compagnia TocnaDanza con “Notturni d’acqua”; da Torino i giovanissimi di Lab 22 affrontano il sociale, con “Violet, storie di ordinaria violenza” e poi ancora “Concept#1” del Balletto Teatro di Torino; “Soirée Classique” firmato da Beatrice Belluschi e “Swanlake”, nuova versione del celeberrimo ‘Lago dei Cigni’ della Compagnia Jas Art Ballet, con Sabrina Brazzo, Andrea Volpinesta affiancati da un agguerrito manipolo di giovani usciti dall’Accademia del teatro Alla Scala.

Un momento particolare per “Pensieri dell’Anima” dedicato alla figura di Micha Van Hoecke, importante presenza nella storica compagnia di Bejart, di cui compare nello spettacolo un raro video.

Due importanti appuntamenti internazionali che si avvalgono della musica eseguita dal vivo: ”Tango y nada mas” della Compagnia Buenos Aires Tango e “Racies Flamenco” con Juan Lorenzo alla chitarra, contornato da Cantaores, musicisti e ballerini.

La serata Vivere di Danza”, dedicata a solisti e gruppi emergenti e il prestigioso Premio Acquidanza” assegnato per il 2017 a Micha van Hoecke, completano come sempre la manifestazione.

Parallelamente al Festival si riserva, un importante spazio dedicato alla Didattica e alla Formazione, attraverso gli Stages, le Audizioni e i Workshop, con costante attenzione alla cura e alla valorizzazione dei giovani talenti di ogni nazionalità. 

La Direzione artistica è firmata anche quest’anno da Loredana Furno, che la manifestazione ha fatto nascere e crescere ininterrottamente in questi trentaquattro anni di edizioni.

L’organizzazione è affidata all’Associazione Grecale, Ente europeo per la promozione della Danza

Acqui in Palcoscenico si svolge con il determinante contributo del Mibact, della Regione Piemonte, con il sostegno e la collaborazione del Comune di Acqui, Terme, del Comune di Alessandria e della Fondazione Cassa di Risparmio.

Si ringraziano per la collaborazione le Aziende enogastronomiche del territorio per le

Degustazioni in danza dalle ore 21 – Inizio spettacoli ore 21.30

BIGLIETTERIA:

Euro 15 intero | euro 10 ridotto (Gruppi, Over 65, Under 18, Abbonamento Musei Torino)

Speciale promozione “IO STO CON IL FESTIVAL” 3 spettacoli a scelta – Euro 25

INFO:

Ufficio Cultura di Acqui Terme: 0144.770272 / cultura@comuneacqui.com

Torino Grecale: 011.4033800 – 339.2907436 / info@ballettoteatroditorino.org

Domenica 2 luglio                             EKO DANCE INTERNATIONAL PROJECT

“CUBITA”

cartoline da Cuba

Coreografie Sandra Ramy Aparicio e Laura Domingo Aguero

Cubita non è solo l’acronimo di Cuba-Italia, ma è anche il nome del caffè più noto a Cuba, caffè che accoglierà gli spettatori prima dello spettacolo che apre il festival.

La serata sarà una grande festa all’insegna dell’universo transculturale caribeño: le performance-creazioni ad alto tasso di danza, “Historia de un adiós” di Laura Domingo e “Cubanología” di Sandra Ramy, portano in scena una sensibilità tutta cubana sulle vicende della vita valendosi di alcuni dei più famosi ritmi e delle più note melodie dell’isola caraibica, musiche assolutamente doc, dal bolero, alla rumba al son.

Cubanología

Coreografia   Sandra Ramy Aparicio

Musica  potpourri di musica tradizionale cubana: Siboney di Ernesto Lecuona, Guantanamera di Joseíto Fernández e altre

Un ritorno all’eterna questione dell’identità. Una ricerca negli archetipi musicali, nel movimento, nel ritmo, nella gestualità e nelle caratteristiche più autentiche dietro lo stereotipo

Historia de un adiós

Coreografia Laura Domingo Agüero

Musica   Veinte años cantata da Omara Portuondo, Un día de noviembre di Leo Brower,

Adiós a Cuba di Ignacio Cervantes con Javier Ruiz al pianoforte e altre

Il ricordo di un amore, la memoria di un tempo dei sentimenti nell’emozione pura della danza.

Interpreti Eko Dance International Project diretto da Pompea Santoro

Cubita, ideato da Elisa Guzzo Vaccarino, è stato reso possibile dalla collaborazione tra Ravello Festival, diretto da Laura Valente, nel programma del progetto speciale europeo ‘Abballamm!’, e Piemonte dal vivo, diretto da Paolo Cantù, che hanno accolto e condiviso il progetto nell’estate 2016, supportando la residenza a Napoli, a cura di Gennaro Cimmino/Compagnia Körper, e a Torino, a cura di Pompea Santoro/Eko Dance International Project, di Sandra Ramy Aparicio, Laura Domino Agüero e del DJ Yoandry Pedroso Hernández

Giovedì 6 luglio                    COMPAGNIA DI BALLETTO / BEATRICE BELLUSCHI

“SOIRÉE CLASSIQUE”

Coreografie Beatrice Belluschi

Musiche Ciaikovsky, Ponchielli, Weber

Sabato 8 luglio        REAL CONSERVATORIO “MARIEMMA” LARREAL DI MADRID

                                                                   CONSER &LAB / Joven Cia de Danza

“SACCO DI OSSA / JAM”

Coreografia Pedro Berdayes

“SINE DIE”

Coreografia José Reches

Domenica 9 Luglio                                                VIVERE DI DANZA

Interpreti e coreografi a confronto

Spazio aperto a solisti e gruppi emergenti

Venerdì 14 luglio                                             PADOVA DANZA C.P.P.

Premio Acqui Danza                                      “PENSIERI DELL’ANIMA”

Ritratto di Micha van Hoecke

Regia e coreografia Micha van Hoecke

Assistente Miki Matsuse

Domenica 16 Luglio                                              JAS ART BALLET

“SWAN LAKE”

(da Il Lago dei Cigni)

Coreografia Giorgio Azzone

con Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta

Venerdì 21 luglio                                       COMPAGNIA TOCNADANZA

“NOTTURNI D’ACQUA”

dedicato a Venezia

Coreografia e regia Michela Barasciutti

Ricerca ed elaborazione musicale Stefano Costantini 

Domenica 23 luglio                                    LAB 22 THEDANCECOMPANY

VIOLET”

storie di ordinaria violenza

Coreografia e regia Serena Ferrari 

Giovedì 27 luglio                                   BALLETTO TEATRO DI TORINO

CONCEPT #1″

Focus- Connection-Release 

Giovedì 3 agosto                                          FLAMENCO LIBRE COMPANY

JUAN LORENZO

“RACIES FLAMENCAS”

musica dal vivo

Chitarra flamenca Juan Lorenzo e Roberto Margaritella

Baile Elisa Diaz e Stefano Arrigoni Canto Rosarillo

ALESSANDRIA, PIAZZA DUOMO

Domenica 30 luglio

COMPAGNIA BUENOS AIRES TANGO

“TANGO Y NADA MAS”

Musiche tradizionali argentine eseguite dal vivo

TAGLIOLO MONFERRATO (AL), CASTELLO MARCHESI PINELLI GENTILE

Venerdì 4 agosto                                   FLAMENCO LIBRE COMPANY

JUAN LORENZO

“RACIES FLAMENCAS”

musica dal vivo

Chitarra flamenca Juan Lorenzo e Roberto Margaritella

Baile Elisa Diaz e Stefano Arrigoni Canto Rosarillo 

Prima di ogni spettacolo “Degustazioni in Danza” a cura delle Case Vinicole e Dolciarie del territorio

DIREZIONE ARTISTICA

LOREDANA FURNO

ORGANIZZAZIONE

ASSOCIAZIONE GRECALE – ENTE EUROPEO PER LA PROMOZIONE DELL’ARTE DELLA DANZA

ACQUI IN PALCOSCENICO

STAGE INTERNAZIONALE DI DANZA

Acqui Terme 3 LUGLIO – 16 LUGLIO 2017

Lo Stage, che si svolge in una delle più rinomate località turistiche del Piemonte, offre una vacanza-studio con internato, che dà la possibilità di passare una vacanza estiva perfezionandosi al tempo stesso nello studio della danza, con prestigiosi insegnanti internazionali, ospiti di una struttura dedicata all’accoglienza, al benessere ed al divertimento anche per i più piccoli, per i quali è prevista un’assistenza continua.
Accanto alle serate del Festival Internazionale di Danza, al quale hanno ingresso gratuito gli stagisti, la città offre piscine termali e non, visite al Museo Archeologico, ai resti dell’Acquedotto Romano e molto altro ancora.

I Periodo 3 – 9 LUGLIO
CLASSICO E STUDIO DEL REPERTORIO – JAMES URBAIN (École superieure de danse Rosella Hightower Cannes) CONTEMPORANEO– JOSE’ RECHES (Conservatorio Real Mariemma di Madrid)

CLASSICO DI BASE – LOREDANA FURNO (Balletto Teatro di Torino)

II Periodo 10 – 16 LUGLIO
CLASSICO E STUDIO DEL REPERTORIO – MIKI MATSUSE (Ensemble Micha Van Hoecke ) CONTEMPORANEO – JOSE’ RECHES (Conservatorio Real Mariemma di Madrid)
CLASSICO DI BASE – LOREDANA FURNO (Balletto Teatro di Torino)

Lezioni finalizzate alla

Ammissione all’École Supérieure de Danse Rosella Hightower di Cannes

Mr. JAMES URBAIN, nel corso della prima settimana, presenterà il piano didattico dell’Ecole Supérieure de Danse de Cannes Rosella Hightower e risponderà alle domande sullo svolgimento dei corsi a Cannes e sulle condizioni di ammissione.

per 7 giorni per 14 giorni

lezione giornaliera € 130,00 lezione giornaliera € 200,00

tesserino da 4 lezioni
lezione singola di 90’ €25,00 (senza iscrizione)

LEZIONE BABY 7-9 anni
tesserino 4 lezioni 1 lezione da 60’ € 60,00 + € 20,00 di iscrizione lezione singola di 60’ € 20,00 (senza iscrizione)

Quote di partecipazione allo Stage

Iscrizione: € 40

2 lezioni giornaliere 2 lezioni giornaliere

€ 200,00 € 320,00

3 lezioni 3 lezioni

€ 260,00 € 400,00

1 lezione di 90’ € 80,00 + € 20,00 euro di iscrizione

Scuole e gruppi che partecipano con più di 10 persone avranno una quota di partecipazione gratuita.

Teatro aperto “Giuseppe Verdi”

Domenica 9 Luglio

è possibile partecipare allo spettacolo dal titolo

Vivere di Danza

avrete l’occasione di presentare sullo splendido palcoscenico del teatro Giuseppe Verdi
le migliori coreografie preparate dalla vostra Scuola.
É previsto un internato con custodia presso l’Hotel Rondò a partire dai 10 anni:
mezza pensione € 39,00 al giorno. Sono possibili altre combinazioni di ospitalità e di frequenza.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI: Associazione Arte e Danza Teatro di Torino Tel. + 39 011 4730189 Cell. 347-6613865– email: scuola@ballettoteatroditorino.org www.ballettoteatroditorino.it

Print Friendly, PDF & Email