18.7 C
Alessandria
martedì, Ottobre 19, 2021

Alla Biblioteca Civica di Alessandria Sara Rattaro presenta “L’amore addosso”

L’Associazione SpazioIdea, la Libreria Fissore e l’Associazione La Voce della Luna, in collaborazione con OfficinaCittàSolidale, Circolo Provinciale della Stampa e con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Alessandria, presentano un ciclo di incontri letterari tutti al femminile, nell’ambito di un calendario variegato di incontri per il “Maggio dei Libri”.

A partire da martedì 9 maggio, e sino a martedì 30 maggio, si alterneranno voci e volti diversi di scrittrici, a raccontare al pubblico le loro ultime fatiche letterarie. Tutti gli incontri sono a ingresso libero. Per informazioni: www.facebook.com/Associazione-SpazioIdea; www.facebook.com/VoceLuna; www.voceluna.altervista.org; www.facebook.com/libreria.fissore

Martedì 16 maggio, ore 18.00, presso la Sala Bobbio della Biblioteca Civica “Francesca Calvo” di Alessandria (P.zza Vittorio Veneto 1), Sara Rattaro, premio Bancarella 2015, presenta “L’amore addosso” (Sperling & Kupfer). Interviene Vittoria Oneto, assessore alle Politiche Culturali e Giovanili del Comune di Alessandria. Il dialogo con l’autrice  è a cura dell’Associazione La Voce della Luna e Francesca Orzalesi di Associazione SpazioIdea.

Sara dice di sè : “Sono nata in una famiglia di commercianti genovesi specializzati in ottica. Nel 1994, dopo aver conseguito il diploma magistrale, mi iscrivo alla facoltà di Scienze biologiche dove nel 1999 mi laureo con lode. Nel 2009 conseguo anche la laurea in Scienza delle Comunicazioni presso l’Università degli Studi di Genova. Dal 1999 al 2006 frequento più di una decina di corsi di specializzazione, sia inerenti agli Studi clinici, sia nel campo della Comunicazione conseguendo diploma al master in Comunicazione della Scienza “Rasoio di Occam” a Torino. Nel 2009 completo il mio primo romanzo “Sulla sedia sbagliata” che viene letto e scelto dall’editore Mauro Morellini. Il romanzo ottiene un buon successo di pubblico e critica. In prima persona mi occupo di organizzare tutte le presentazioni del libro percorrendo tutta Italia e instaurando bellissimi rapporti con i “miei librai”, come amo definire ancora oggi i librai che continuano ad ospitare le presentazioni dei miei libri. Nel 2011 scrivo il mio secondo romanzo “Un uso qualunque di te” che pubblico con Giunti. Nel 2013 comincio il sodalizio con Garzanti che pubblica i romanzi “Non volare via” (2013), “Niente è come te” (2014) e “Splendi più che puoi” (2016). Ho vinto il Premio Città di Rieti 2014 con il libro “Non volare via” e il Premio Bancarella 2015 con il libro “Niente è come te”. Nel 2016 mi sono aggiudicata il Premio Rapallo Carige per la Donna Scrittrice con il romanzo “Splendi più che puoi”.

“L’amore addosso”: Una giovane donna attende con ansia fuori da una stanza d’ospedale. È stata lei ad accompagnare lì d’urgenza l’uomo che ora è ricoverato in gravi condizioni. È stata lei a soccorrerlo in spiaggia, mentre passava per caso, dice. Non dice – non può farlo – che invece erano insieme, che sono amanti. Lo stesso giorno, in un’altra ala dell’ospedale, una donna è in attesa di notizie sul marito, vittima di un incidente d’auto. Non era… con lui al momento dell’impatto; non era rintracciabile mentre la famiglia, da ore, cercava di mettersi in contatto con lei. E adesso, quando la informano che in macchina con il marito c’era una sconosciuta, non sembra affatto stupita.
La prima donna è Giulia. La seconda è ancora Giulia. E il destino, con la sua ironia, ha scelto proprio quel giorno per fare entrare in collisione le due metà della sua vita: da una parte, quella in cui è, o sembra, una moglie fortunata e una figlia devota; dall’altra, quella in cui vive di nascosto una passione assoluta e sfugge al perbenismo di sua madre – alle ipocrisie, ai non detti, a una verità inconfessabile. Una verità che perseguita Giulia come una spina sotto pelle; un segreto che fa di lei quell’essere così tormentato e unico, luminoso e buio; un vuoto d’amore che si porta addosso come una presenza ingombrante, un caos che può soltanto esplodere. Perché l’amore è una voce che non puoi zittire e una forza che non puoi arrestare. L’unica spinta che può riportarti a ciò che sei veramente.

Programma generale della rassegna:

Martedì 9 maggio, ore 18.00, Patrizia Emilitri (Biblioteca Civica “F. Calvo”, Sala Bobbio, P.zza Vittorio Veneto 1)

Martedì 16 maggio, ore 18.00, Sara Rattaro (Biblioteca Civica “F. Calvo”, Sala Bobbio, P.zza Vittorio Veneto 1)

Martedì 23 maggio, ore 18.30, Elda Lanza (Libreria Fissore, spazio esterno, via Caniggia 20)

Sabato 27 maggio, ore 16.00, Giuliana Gambuzza; ore 18.00, Mavi Pendibene (Libreria Fissore, spazio esterno, via Caniggia 20)

Martedì 30 maggio, ore 18.00, Michela Tilli (Palazzo Cuttica, Via Parma 1)

Barbara Rossi

 

 

 

 

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x