Salva per miracolo

0
6667

“Sono caduta morta e sono tornata” così la piccola Diletta, 3 anni, racconta la sua storia. Sabato era ai giochi del quartiere Europa con la sua mamma Alessandra, la sorellina Virginia di 6 anni, il papà; il cielo si era rannuvolato e la mamma aveva detto ” Andiamo che fra un po’ piove”, un ultimo giro sullo scivolo gonfiabile la richiesta della bambina, poi, all’improvviso prima un sibilo di vento e poi una raffica fortissima da non reggersi in piedi, lo scivolo si alza, vola via, scaraventa per terra da due metri la piccola Diletta e continua la sua corsa fino alla Caserma dei Vigili del Fuoco. La bambina è svenuta, livida, all’improvviso sembra tutto finito. La corsa all’ospedale Infantile e poi la rinascita; Diletta ha un trauma cranico e diverse ferite superficiali. E’ vigile e si ricorda tutto:”Sono morta e tornata” chiama i nonni, la mamma, la sorellina. Ora Diletta sta bene, gioca e sorride, anche la famiglia si è ripresa dallo shock e ringrazia quei medici che hanno curato la piccola, il dottor Raimondo e le dottoresse Bertelli e Marciano.

L’evento atmosferico di sabato è stato eccezionale e come tale è eccezionale anche la storia di Diletta.

 

Print Friendly, PDF & Email