Vallée d’Aoste – Alessandria rinviata per neve… ma non senza polemiche

0
912

E’ stata rinviata ieri pomeriggio la partita , che si sarebbe dovuta disputare a San Giusto Canavese, di Seconda Divisione Vallée d’Aoste – Alessandria per impraticabilità del campo. Fin qui niente di strano, è normale, almeno nei campionati italiani, che a volte le partite vengano rinviate se le condizioni del campo, che comunque potrebbe essere curato meglio, non permettono un regolare svolgimento della gara. A lasciare perplessi però, è il ritardo con il quale è stata presa la decisione di rinviare la partita, arrivata solamente alle 13,30, quando sul luogo erano già arrivate entrambe le squadre e i tifosi in trasferta al seguito.

I dirigenti dell’Alessandria Stefano Toti e Massimiliano Menegatti hanno raccontato di essersi presentati allo stadio già alle 10,30 di mattina, consapevoli di dover verificare le condizioni del terreno di gioco insieme alla terna arbitrale e alla società ospitante. Dirigenti valdostani e arbitri si sono presentati però solo dopo le 13, per esaminare il campo e prendere quindi la decisione di rinviare la partita. Il ritardo,  francamente inspiegabile, ha fatto infuriare i tifosi grigi in trasferta; sarebbe bastato infatti rispettare i tempi per evitare un viaggio a vuoto che ha fatto spendere tempo e denaro.  La decisione di rinviare la partita ha colto di sorpresa anche il presidente Di masi, che era in viaggio verso San Giusto quando ha appreso la notizia.

La partita verrà recuperata il 30 marzo, giorno della vigilia di Pasqua, probabilmente nello stadio di Aosta.

Print Friendly, PDF & Email