13.2 C
Alessandria
venerdì, Ottobre 22, 2021

San Sebastiano Patrono dei Vigili urbani, il bilancio della Polizia Locale di Acqui Terme

La Polizia Locale di Acqui Terme festeggia oggi San Sebastiano. Martire e militare romano caduto per una nobile causa,  San Sebastiano è il Santo Patrono di tutti i vigili urbani. Una occasione occasione per presentare il consuntivo dell’attività del comando municipale acquese, svolta nell’anno appena trascorso.
Il 2015 si chiude con l’accertamento di violazioni per un importo accertato di oltre 500.000 Euro, in aumento rispetto all’anno precedente. Nell’ambito stradale, sono diminuiti di qualche unità gli incidenti rilevati, come del resto le infrazioni più gravi che comportano la decurtazione di punti. A questa tendenza positiva si contrappone un aumento delle infrazioni per mancanza revisione dei veicoli, controlli effettuati anche con l’ausilio del sistema STC in dotazione al Comando. Restano pressoché invariate le patenti e le carte di circolazione ritirate e le confische dei veicoli.
Continuando nell’analisi dei dati, forniti questa mattina dai vigili urbani, notiamo un incremento dell’attività di polizia giudiziaria con un aumento delle denunce/querele ricevute, mentre restano pressoché invariate quelle di smarrimento.
Sono aumentate le informative per l’accertamento delle residenze e per quelle richieste da Enti esterni.
Poche variazioni per quanto riguarda i servizi di viabilità alle scuole, il rilascio di autorizzazioni per il suolo pubblico e pareri per la viabilità e segnaletica stradale.  Mantenuta la costante presenza degli operatori sul territorio, in particolare durante i mercati settimanali al fine di scongiurare il fenomeno dell’accattonaggio molesto.
Nel 2015 la Polizia Locale è stata impegnata eccezionalmente a svolgere il servizio di vigilanza alla mostra di Picasso, servizio particolarmente gravoso perché si è svolto h24 impegnando complessivamente agenti e ufficiali per 1540 ore complessive.
Inoltre sono stati potenziati alcuni servizi attraverso un progetto di 166 ore complessive al fine di migliorare la circolazione stradale con l’incremento dei servizi notturni. Da ricordare infine la intensa attività della centrale operativa e dell’ufficio al pubblico, con la gestione delle chiamate e dello sportello per il rilascio di ricevute e permessi agli utenti.
I dati esposti non sono certo esaustivi e rappresentano solo una parte della complessa attività che la Polizia Locale svolge quotidianamente, con la presenza degli operatori sul territorio e negli uffici in collaborazione con il personale amministrativo, nell’intento di rendere un servizio sempre più efficiente e attendo alle esigenze dell’utenza. A prescindere dall’operato, occorre perseguire l’obiettivo di assicurare una attività di prevenzione e controllo del territorio, anche in collaborazione con le Forze di Polizia statali, in quanto la domanda di sicurezza soprattutto di quella percepita, è in costante aumento ed in particolare in questo periodo con gli accadimenti internazionali, la popolazione è più attenta e richiede un maggior impegno da parte delle autorità.

Desidero ringraziare tutti i partecipanti e soprattutto il personale dipendente, che nonostante le oggettive difficoltà e carenze d’organico si è impegnato per il raggiungimento dell’obiettivo conclude il comandante locale Paola Cimmino.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x