11.8 C
Alessandria
sabato, Ottobre 16, 2021

Per Alessandria ancora nessun interesse da parte del Ministero dell’Interno

Il Sindaco; Maria Rita Rossa; con il direttore della Direzione Economico Finanziaria; AntonelloPaolo Zaccone; ha incontrato i dirigenti e funzionari della Direzione Finanza Locale del Ministero dell’Interno che seguiranno le procedure del dissesto della Città di Alessandria.

I tecnici ministeriali hanno ribadito di non poter risolvere i problemi di cassa a livello tecnico; in quanto attualmente la legge non consente atti straordinari: occorre pensare o ad un intervento normativo o attendere che gli aumenti di tasse e tariffe producano i loro effetti sugli equilibri.

“Nell’immediato non ci hanno fornito risposte concrete – ha commentato il sindaco-; né soluzioni ai nostri problemi. Abbiamo ribadito le nostre richieste; ma i percorsi che si profilano non ci permettono certamente di sperare in risultati favorevoli nei tempi strettissimi che abbiamo. Sono stati fornito esempi di altre realtà comunali; in cui le norme sono state interpretate con una flessibilità maggiore e non con la rigidità “sabauda” che ci viene attribuita.. Mi sembrano soluzioni inaccettabili per una città che sta cercando di farcela; combattendo anche una battaglia per la legalità e la trasparenza”.

Gli onorevoli Mario Lovelli e Franco Stradella porteranno i due emendamenti (inserimento di Alessandria all’interno del decreto salva-enti; e ampliamento del fondo di anticipazione di cassa da parte della Tesoreria) alla commissione parlamentare congiunta Affari Costituzionali e Bilancio e Finanze. Il secondo; in particolare chiede la modifica dell’art. 222 del Testo Unico; portando l’anticipo di cassa dai 3/12 a i 5/12 dell’importo degli ultimi due bilanci consolidati; solo per i comuni in dissesto ed in gravissima difficoltà finanziaria.

“Non si tratta – spiega Rita Rossa – di tornare a strane manovre di “finanza creativa”; ma di avere; in modo trasparente; accesso a un credito più ampio che ci permetta di prendere una boccata di ossigeno. Ancora una volta non chiediamo elemosine o regali; ma un po’ di tempo per far fronte alle nostre difficoltà. Avevo detto fin dall’inizio che il nostro più grande nemico era il tempo e i fatti ci hanno dato ragione”.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x