17.2 C
Alessandria
sabato, Ottobre 16, 2021

Marco Botta: proposte nuove regole per i nomadi

E stata presentata la proposta di legge; con Marco Botta tra i firmatari e Gian Luca Vignale primo firmatario; che promuove nuovemisure nella lotta contro labusivismo in Piemonte.Le condizioni di vita in cui la popolazione nomade irregolare vive e i problemi sociali che gli insediamenti creano; richiedono un nuovo e forte intervento normativo che definisca linee di azione pi adeguate da una parte per sgombrare tutti i campi irregolari; riportando legalit e sicurezza sul nostro territorio; e dallaltra per meglio tutelare la cultura nomade in Piemonte.Ecco in sintesi i punti fondamentale della proposta di legge: obbligo di identificazione per ogni nomade e permanenza massima in un campo di tre mesi; oltre i quali bisogner scegliere tra stanzialit o nomadismo; e quindi migrazione in un altro comune; allontanamento immediato per chi – esattamente come dispone una direttiva europea – dopo 90 giorni di permanenza; non ha lavoro e mezzi sufficienti per auto-sostenersi e vive sostanzialmente di espedienti; ogni nomade o nucleo famigliare rom dovr pagare al comune in cui soster una quota giornaliera per lutilizzo dei servizi (acqua;gas; luce; rifiuti; etc); allarrivo a ciascun nomade verr consegnata una card di identificazione; verranno ammessi solo cittadini con documento di identit valido e senza condanne in giudicato; ogni campo nomade verr sorvegliato da unnucleo di polizia dedicato; istituzione del Commissario regionale per la tutela del nomadismo e il contrasto allabusivismo; organo di nomina regionale con il compito di monitorare la presenza nomade; identificare e segnalare alle forze dellordine irregolarit o situazioni abusivismo e definire azioni di inserimento sociale dei nomadi sul territorio regionale; incentivi peril rimpatrio che stimolino i nomadi ad andare in altri territori.Una sorta di incentivo alla Sarkozy cheprevede il pagamento del biglietto per tornare a casa dei nomadi regolari. Questaproposta di legge dichiarano Marco Botta e Gian Luca Vignale; consiglieri PDL Regione Piemonte vuole essere un passo concreto per riportare serenit e legalit sul nostro territorio e per superare lattuale emergenza rom; causata di anni di miopia politica e che oggi porta a fenomeni di illegalit; insicurezza ma anche scontri e disagi sociali. infatti necessario ora affrontare il problema nomadi con misure strutturate e complesse che non risolvano solo in modo momentaneo lemergenza nomadi; ma che riescano a portano sicurezza; legalit e condizioni adeguate chi sta sul nostro territorio.Per questo motivo oltre gli sgomberi dei campi abusivi nella proposta di legge si predispongono anche misure di controllo come la card; sicurezza come il Commissario Nomadi e un nucleo di forze dellordine allinterno di ogni campo e rispetto delle regole fondamentali come la scolarizzazione; lidentificazione e il pagamento di quanto si utilizza. infatti evidente che di fronte a persone che pagano i servizi; rispettano le regole e abbiamo gli stessi diritti e doveri dei cittadini piemontesi non solo venga favorita linclusione sociale ma anche si vadano ad abbattere tutte quelle condizioni degradanti in cui oggi vivono i nomadi.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x