Marcia per la pace ad Assisi

0
961

 

Basta indifferenza! Globalizziamo la fraternità”

E’ questo il monito che contraddistingue la manifestazione, intesa come conclusione di tanti percorsi educativi avviati nell’ambito del Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica denominato “Pace, fraternità e dialogo. Sui passi di Francesco”.

Anche per questo motivo,  gli organizzatori invitano i giovani ad essere protagonisti di questo evento, consapevoli dell’ importante impegno quotidiano per la pace la guerra e la sua preparazione: partendo dalla riduzione degli arsenali, per riconoscere i fondamentali diritti umani, favorire un’economia più equa e chiedere alle Nazioni Unite il riconoscimento, accanto agli altri diritti umani, anche quello alla pace.

E’ trascorso un secolo dall’inizio della Prima Guerra Mondiale e nel frattempo  il genere umano ha conosciuto altre inutili stragi, guerre, violenze che non sono ancora finite in tanti Paesi: nonostante i conflitti che divampano in Medio Oriente, in Ucraina, in Iraq, in Afghanistan, in Africa e le tante guerre dimenticate, non è possibile arrendersi alla violenza dilagante.

L’Associazione per la pace e la nonviolenza organizza il pullman per partecipare alla Marcia Perugia-Assisi: la partenza da Acqui Terme, è prevista in Piazza San Francesco alle ore 23.00 di sabato 18 ottobre, mentre quella da Alessandria, sarà a mezzanotte  in Piazza Caduti di Nassiriya, con sosta al casello di Ovada alla mezzanotte e mezza.

Il costo del viaggio è di cinquanta euro, il percorso è di 22 chilometri ed il rientro è previsto nella nottata di domenica 19 ottobre. Chi vuole partecipare può telefonare ai seguenti numeri: 0131 260704 – 0131 442112 – 0144 311251 o spedire una e-mail a info@nonviolence.it

Auspichiamo una presenza numerosa per rendere visibile quel popolo che ogni giorno resiste alla cultura della violenza e lavora per costruire la pace

 

 

Print Friendly, PDF & Email