16.2 C
Alessandria
domenica, Ottobre 24, 2021

Croce Rossa Acqui terme in prima linea per l’emegenza Covid

Il comitato di Croce Rossa di Acqui Terme desidera portare a conoscenza della popolazione le proprie attività durante l’emergenza covid. Da oltre un mese ormai è l’attiva di sanificazione di tutti i mezzi che trasportano pazienti positivi o sospetti al covid 19 all’ospedale di Acqui. Non solo le ambulanze delle diverse croci o pubbliche assistenze, ma diversi mezzi della protezione civile e delle forze dell’ordine coinvolti nell’emergenze provenienti dalla provincia di Alessandria che transitano nell’acquese vengono adeguatemente decontaminate. Ad oggi sono 255 ambulanze, 116 mezzi della protezione civile e 40 delle forze dell’ordine. In totale 411 interventi dal 13 marzo che richiedono tempo, professionalità e avvengono con una particolare procedura. I prodotti utilizzati per la sanificazione sono tutti certificati. Vengono usati, ad esempio, disinfettanti come Spring Aire, Sanidart e Sandik, veri e propri presidi medici chirurgici.

Il sito di decontaminazioni dei mezzi è stato realizzato nei locali dell’ex economato in via Salvadori. Il procedimento di sanificazione del mezzo avviene attraverso l’uso di atomizzatori pre l’applicaione di soluzioni disinfettanti consente di stendere rapidamente il prodotto sulle superfici con un effetto nebulizzante nell’aria con azione di abbattimento del pulviscolo potenzialmente veicolo di microorganismi. I prodotto, finemente disperso in microgocce, deve essere steso con particolari prodotti in microfibra lasciando poi asciugare naturalmente. L’uso di soluzioni di detergenti disinfettanti abbinata al processo di nebulizzazione sul mezzo lo rende sanificatato per tutta l’area coinvolta. Ogni operatore coinvolto è soggeto ad una particolare procedura di decontaminazione. Anche la fase di vestizione e svestizione richiede tempo e particolari procedure. Nicola de Angelis è il coordinatore della sanificazione.

Il comitato di Acqui Terme è parte attiva non solo nella gestione della decontiminazione dei mezzi, ma alle attività di soccorso in emergenza che vedono impegnate ogni giorno diverse squadre di volontari qualificati. Ogni soccorritore è dotato dei dispositivi di protezione individuale: dalle scarpe antinfortunista alle divise appositamente create per lavorare in sicurezza; guanti e mascherine chirurgiche completano il quadro di protettivo. In caso di interventi Covid esistono poi procedure stabilite dalle regione piemonte e 118 con uso di tutte protettive monouso, occhiali e particolari mascherine. La tutela della salue per i nostri volontari, autisti, soccorritori è di vitale importanza. Ci sono delle procedure e protocolli stabiliti per affrontare al meglio l’attività in emergenza.

La Croce Rossa Italiana è impegnata anche nella gestione dell’emergenza cittadina assieme alla Protezione Civile attraverso l’area 3 cordinata da Maurizio Monti e Francesco Macagino per diverse attività: distribuzione di maschere da sub appositamente ralizzate per medici, infermieri e pazienti grazie a particolari accorgimenti ralizzati con l’ausilio di personale esperto e donazioni di materiale e know how da perte d’imprese e privati. Un presidio C.R.I. è stato organizzato dunque nella sede del C.o.c. di Acqui Terme da dove volontari offrono anche supporto psicologico e si adoperano per la distribuzione dei pasti a sogetti meno abbienti. L’attività a portato alla donazione di quasi mille pasti.

Prosegue, inoltre, l’attività socio-assistenziale dello sportello antiviolenza attivo tramite telefono. Un valido aiuto a quelle persone, oggi più che mai oggetto di abusi.
Da qualche settimana è possibile seguirci sulle pagine social di Instagram @crocerossaacquiterme, facebook CRI – Comitato di Acqui Terme e you tube Croce Rossa Italiana – Comitato di Acqui Terme.
Ricordiamo, infine, che il 16 febbraio si sono svolte le elezioni con un nuovo organo direttivo: il presidente è Paola Viotti con al suo fianco i consiglieri Raffaella Cavallero, Valentina Bistolfi, Pierangelo Cazzola ed il consigliere giovane Ernesto Sbarra. Il parco mezzi della C.R.I: di Acqui dispone di 5 ambulanze e 4 vetture. I volontari iscritti sono 152 con 5 dipendenti con attività che possono arrivare a coprire 24 ore su 24. Con l’emergenza Covid ogni cittadino può aiutare i comitato di Acqui Terme con attività di volontariato basilari e in questo periodo ci sono poi un ventina di volontari temporanei attivi.
Per informazioni: telefono 0144.980359.
A nome di tutto il comitato desideriamo ringraziare tutti i sostenitori che ogni giorno donano sorrisi, prodotti, contributi che ci permettono di aiutare al meglio la popolazione acquese. Tutti uniti ce la faremo!

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli