Arrestato a Gamalero 26enne italiano con marijuana e armi malcustodite in casa, accusato di ricettazione e possesso di segni distintivi contraffatti

0
1287

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato della Questura di Alessandria.

In data 13.08.2015 personale della Polizia di Stato appartenente alla locale Squadra Mobile ha proceduto all’arresto di un cittadino di nazionalità italiana, M.A. di anni 26, incensurato, residente a Gamalero (AL).

Durante un ordinario servizio della pattuglia dedicata al contrasto al crimine diffuso, veniva controllata un’autovettura con a bordo il ragazzo. Da una prima verifica, gli operatori rinvenivano un coltello di grosse dimensioni, pertanto decidevano di procedere all’ulteriore accertamento tramite la perquisizione presso la sua abitazione. tale attività consentiva di rinvenire nella sua dimora diversi vasi e barattoli contenenti della marijuana, già essiccata e macinata. Nel garage vi era una tenda c.d. termina allestita con lampade alogene e sistema di essiccamento, contenente 9 piante di marijuana alte circa 1,5 metri. Veniva rinvenuto altresì un bilancino di precisione e venivano notate per tutta l’abitazione diverse tracce di marijuana.

Venivano inoltre sequestrate cautelativamente le numerose armi in suo possesso, regolarmente denunciate, ma che deteneva in maniera non regolare in quanto non custodite in modo appropriato ma sparse per la tutta la casa. Pertanto si sequestravano 4 fucili da caccia ed una pistola, nonche’ numerose cartucce. Dopo le attività di cui sopra, il ragazzo veniva tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale Don Soria.

Inoltre veniva denunciato per ricettazione e possesso di segni distintivi contraffatti, in quanto deteneva in modo illecito una paletta di segnalazione riportante la dicitura “Polizia Municipale di Alessandria”.

L’arresto è stato convalidato ed il giovane rimesso in libertà.

Un eccellente risultato della Polizia di Stato alessandrina che s’inquadra nell’ambito del costante controllo del territorio, anche attraverso l’attività investigativa in abiti civili presente sia in città che nei Comuni limitrofi.

Print Friendly, PDF & Email