12 C
Alessandria
mercoledì, Ottobre 27, 2021

Alessandria. Il Comune chiede aiuto ai suoi parlamentari

Il sindaco; Maria Rita Rossa; e il capo di Gabinetto; Ezio Brusasco; hanno incontrato i parlamentari alessandrini Rossana Boldi; Mario Lovelli; Enrico Morando; Enrico Pianetta e Franco Stradella per individuare le azioni di sostegno che possono essere intraprese a livello nazionale per attenuare le difficoltà derivanti dal dissesto; specie in campo occupazionale.

Rossa e Brusasco hanno rappresentato ai parlamentari le difficoltà pratiche nell’applicare la procedura.

In primo luogo hanno evidenziato come la definizione delle tariffe entro 30 giorni dalla Delibera di dissesto risulti difficoltosa non potendo fare affidamento su una conoscenza di quadro che si avrà solo fra un paio di mesi con il Bilancio di previsione 2012 stabilmente riequilibrato: “Siamo; però; consapevoli che una modifica del genere richieda un intervento normativo difficile nell’immediato”.

Hanno; quindi; evidenziato la necessità di una garanzia; da parte del Ministero; del concetto di gradualità nel raggiungimento dell’equilibrio stabile: “Abbiamo richiesto che si possa applicare una flessibilità progressiva fra il 2012 e il 2014”.

È stata segnalata; inoltre; la necessità di sospendere temporaneamente le sanzioni amministrative penali per il mancato versamento dei contributi da parte di società partecipate: “Sappiamo che anche per questo aspetto è necessario un intervento normativo; ma riteniamo fondamentale considerare le motivazioni che hanno generato tali situazioni”.

I parlamentari valuteranno; quindi; l’opportunità di presentare un Ordine del Giorno che traduca le richieste ritenute fattibili e che non richiedono interventi normativi complessi; ossia: approfondire le iniziative utili a garantire in modo graduale il raggiungimento di uno stabile equilibrio di bilancio; cooperando con il Comune di Alessandria in tutta la fase di predisposizione dei provvedimenti di sua competenza; indirizzare verso società del Comune di Alessandria l’eventuale utilizzo del fondo costituito presso la Cassa Depositi e Prestiti ai sensi del “DL Crescita” finalizzato alla temporanea acquisizione di quote di partecipazione di società interamente o in quota rilevante partecipate dai Comuni; disporre che la liquidazione di eventuali crediti vantati dal Comune nei confronti dello Stato vengano rapidamente erogati.

I Parlamentari hanno dimostrato grande volontà di collaborazione – ha commentato il sindaco Rossa -. Abbiamo riscontrato ampia disponibilità; da parte loro; ad impegnarsi in tutte le azioni che vadano a salvaguardia dell’interesse della nostra comunità nel pieno rispetto della legge”.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x