Ad Acqui Terme Bertero e Lucchini al ballottaggio, si vota il 25 giugno

0
5170
la coalizione di centro destra riunita con il sindaco di Acqui

Enrico Bertero ritorna protagonista al primo turno alle elezioni amministrative della città di Acqui Terme. Al secondo posto Lorenzo Lucchini seguito di poco dal candidato Carlo De Lorenzi. Prima, dunque, la coalizione di centro destra con il 46,68 % pari a 4 mila e 500 voti suddivisi tra il 18 per cento nella lista per Bertero, 12,50 Forza Italia, 10 Lega Nord e poco più del 6% per Acqui Ambiente.

Il Movimento dei 5 stelle, nonostante la flessione nazionale, si piazza al secondo posto con 2270 voti (27,23%) e la coalizione di centro sinistra riceve 2680 voti (26%). L’affluenza alle urne è stata bassa, in rimonta sul finale: alle ore 12 solo il 25 per cento si è recato a votare, alle 19 il 47% mentre alle ore 23 la percentuale è salita al 63. Nel 2012 molti più cittadini erano andati a votare con il 71,9%, forse per l’alto numero di candidati a Sindaco. I due partiti più votati si ripresenteranno agli elettori domenica 25 giugno.

Nell’acquese ad Alice Belle Colle (affluenza 67,15%) vince al primo turno Gianfranco Martino con 264, lista “Uniti per Crescere” contro Fabrizio Massa “Insieme si può” 263 voti; a Molare (affluenza 70%) eletto sindaco Andrea Barisone con 701 voti, lista civica “Rivivere per Molare” contro GianMarco Bisio con 555 voti, lista civica “Bisio” . A Vesime (afluenza 67,8%) eletta Sindaca Periangela Tealdo con 196, lista “Impego per Vesime”. Sconfitto per un solo voto (195) Diego Lequio, lista civica “Vesime 2.0”.
Giancarlo Perazzi
Print Friendly, PDF & Email