6.4 C
Alessandria
mercoledì, Gennaio 26, 2022

Relax in barca

Genova ore 9 del mattino. Nel porto Antico del capoluogo ligure, Paolo, pensionato e con la forte passione per il mare, prepara la sua barchetta a vela per salpare insieme a Lucia e Marco per un fine settimana semi-primaverile accompagnato da un sole splendente nelle prime e lunghe giornate di marzo con una temperatura massima prevista di 18 gradi.

Per molti “terrazzani” (così definite gli abitanti della terra ferma) è una giornata come un’altra ma per la giovane coppia di Alessandria, lui di zona Cristo, lei della Fraschetta, c’è tanta attesa per la partenza di primo mattino in direzione di Santa Margherita dove si arriverà per l’ora di pranzo. Un viaggio che permetterà di osservare una parte della Liguria sotto un’altra prospettiva tra cui i luoghi di San fruttuoso, Camogli, Portofino con tanto di sosta notturno a Lavagna e non solo. Un viaggio nella barchetta di Paolo, significa conoscere anche la storia di quei 10 metri di legno in cui si “vivrà” per due giorni nella piena tradizione marinaresca. Sono molte le giovani coppie, le famiglie ma anche “vecchi” amici che della nostra provincia che si ritrovano sempre di più per una gita in barca a vela o a motore per trascorrere in mare un piacevole week-end. Complice l’alta percentuale che accompagna volentieri gli italiani verso località marine, sole, mare ed aria pulita, sono gli ingredienti giusti per divertirsi in compagnia. Anche i costi previsti per il “boaTour” di due giorni, soprattutto in questo momento di crisi, sono piuttosto contenuti: 80 euro a testa per un gruppo di 5 persone (cibo escluso!).

Tra Genova e Savona, raggiungibili in auto in poco più di un ora, sono molti tra appassionati e società di settore ad offrire anche barche a noleggio senza skipper, basta disporre della la patente nautica entro le 14 miglia. Attenzione però ai limiti di velocità!!! Guidare una barca, di qualsiasi tipo, significa avere un mezzo che scorre sull’acqua e per questo ancora più difficile da governare anche per la sicurezza dei bagnanti, presenti anche in primavera. Proprio per questo ogni anno sono sempre più severi i controlli da parte delle capitanerie di porto. I limiti di velocità in mare vanno rispettati: entro i 500 metri dalle coste a picco e 1.000 metri dalle spiagge, le barche non possono superare i 10 nodi. Limite che scende a 3 nodi entri i 500 metri dalla riva.

Un occhio anche alle distanze di sicurezza dalle boe segna-sub che è invece di 100 metri. Divertimento assicurato anche sui laghi piemontesi o lombardi raggiungibili in 60 minuti di autostrada dal capoluogo alessandrino. Sono previsti tour tra i laghi della nostra regione con la degustazione di vini del territorio: nel corso di un soggiorno minimo di 5 giorni potrete scoprire Stresa e le Isole Borromee – Arona, Angera e la Rocca – Verbania e Pallanza e i Giardini di Villa Taranto – Orta e l’Isola di San Giulio – Novara e le sue colline – Langhe, Roero e Monferrato – Torino e la Venaria Reale. Prezzi da 130 euro a persona. Sono numerose le associazioni presenti in provincia di alessandria che organizzano gite per tutte le tasche. Scrivi a [email protected] . G.g.

Giancarlo Perazzi

Articolo precedenteE’ Primavera: si parte!
Articolo successivoGolf per tutti
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x