Monferrato Rugby: storica qualificazione ai nazionali dell’Under 18 Elite

0
1287

Il Monferrato Rugby raccoglie l’ennesimo prestigioso successo nella sua breve storia, portando alle fasi nazionali la formazione di Under 18 Elite. Una qualificazione resa possibile in seguito alla vittoria per 19-5 ai danni del Rovato. Enorme la gioia dei coach Bertoncini e Rossi per il risultato ottenuto dai loro ragazzi, che nelle prossime settimane avranno a che fare con team del calibro di Petrarca Padova, Rovigo e l’ormai familiare ASR Milano.
Formazione Myburg, Cherubin, Manga, Ardissone, Fornaca, Domenighini, Luzi, Farinetti, Bellino, Hazizaj, Carafa, Garbarino, Plado, Bastita, Roci, Rabichi, Cucco, Martey, Dezzani, Draghi, Rossi, Pasquetti. All. Bertoncini-Rossi

Gloria anche per l’Under 16 Elite, che chiude il proprio campionato con una bella vittoria per 44-12 contro il CUS Milano, tra le mura amiche della Cittadella del Rugby di Asti. Il successo permette ai giovani monferrini di agganciare la sesta posizione in classifica e migliorare le proprie credenziali nel ranking per la prossima stagione. Le dichiarazioni di coach Luca Gubinelli: “Ai nostri ragazzi avevo chiesto una prova di maturità come ultima apparizione sul campo di casa per questa stagione: ho pensato di responsabilizzarli oltremodo, lasciando loro la gestione della fase di riscaldamento prepartita, in modo che ognuno dei ragazzi assumesse coscienza e responsabilità di quanto avrebbe dovuto fare poi in campo. La risposta che mi hanno dato i ragazzi è stata eccezionale, sia sotto il punto di vista della prestazione fisica che da quello strettamente tecnico. Sono fiero ed orgoglioso d’aver allenato questo gruppo di ragazzi, dal quale usciranno – da qui ai prossimi anni – sicuramente giocatori formati e preparati per attrezzare la nostra prima squadra”.
Le cose si mettono bene in poco tempo per il Monferrato, che va all’intervallo sul 29-7 dopo essere stata trascinata da Valorzi, Lovotrico, Griffo e Giamelli, oltre che da Shelqeti, migliore in campo. Nella ripresa, il ricambio di elementi dalla panchina non cambia la situazione, saldamente sotto controllo dei padroni di casa. Vanno a segno Chinelli e il solito Valorzi.
Formazione Shelqeti (Cap), Chinelli, Esposito (Pesce), Verdino, Volucello, Bettiol (Pronzato), Valentini (Di Prima), Bognianni, Chiesa, Dapavo, Griffo (Balteanu), Valorzi, Giamello, Lovotrico (Pizzolato), Marcandetti. All. Gubinelli

Le note dolenti della domenica in casa Monferrato arrivano dalle formazioni maggiori, entrambe uscite sconfitte dai loro rispettivi match. La formazione di Serie B ha ceduto il passo alla capolista CUS Torino, spietata nel rifilare un 30-0 che non lascia spazio a recriminazioni. Troppa indisciplina e problemi nel pacchetto di mischia hanno compromesso la partita degli uomini di coach Mandelli.
Formazione Caramella (Forlini), Novarese, Kiptiu (Lumano), En Naour, Diac (Imperiale), Zucconi, Perissinotto, Ameglio, Palazzetti, Chibsa, Shpella (Demeco), Carafa, Piciaccia, Dudi (Uneval), Caponiti (Cullhaj). A disp. Cullhaj, Cavallini, Demeco, Uneval, Imperiale, Lumano, Forlini. All. Mandelli

Come detto, non regala soddisfazioni neppure il team di Serie C2, che ad Alessandria si fa battere dal VII Rugby Torino nella semifinale d’andata per la promozione in C1. A provocare la sconfitta per 20-17 il gioco “sporco” degli ospiti, i cui sfondamenti e ripartenze sono riuscite a neutralizzare l’ottimo gioco alla mano dei padroni di casa. I quali, a dire il vero, si sono complicati la vita da soli con troppi falli concessi.
Formazione Patrucco, Fiammazzo, Taschina, Mokom, Cacciatore, Giorgino, Righini, Pareti, Cotaj, Shpella, Chiarlo, Martinati, Baroni, Ricci, Martinetto. A disp. Villafranca, Sardi, Piacentini, Fossa, Cavalotto, Casarin, Venticinque.

Stefano Summa
@Stefano_Summa

Print Friendly, PDF & Email