12 C
Alessandria
sabato, Ottobre 23, 2021

Magico Messi

Il Barcellona ha battuto il Milan per 3-2 a San Siro nella 5/a giornata della fase a gironi di Champions League; gruppo H.

Nel primo tempo spagnoli in vantaggio con un’autogol di Van Bommel al 14′; pareggio di Ibrahimovic al 20′ e nuovo vantaggio blaugrana al 31′ con Messi su rigore. Nella ripresa al 9′ pareggio di Boateng e al 18′ vantaggio definitivo del Barça con Xavi.

Barcellona batte Milan 3-2 (2-1) in una gara valida per la fase a gironi della Champions League (gruppo H)

Milan (4-3-1-2): Abbiati 7; Abate 6; Nesta 5.5 (21′ st Bonera 6); Thiago Silva 6; Zambrotta 6; Aquilani 6; Van Bommel 6 (27′ st Nocerino sv); Seedorf 5.5; Boateng 7; Robinho 4.5 (1′ st Pato 5.5); Ibrahimovic 6.5. (1 Amelia; 77 Antonini; 23 Ambrosini; 28 Emanuelson). All.: Allegri 6.

Barcellona (3-4-3): Valdes 6; Puyol 6.5; Mascherano 6; Abidal 5.5; Thiago Alcantara 6 (46′ st Dos Santos sv); Xavi 8; Busquets 6.5; Keita 6.5; Messi 7; Fabregas 7 (35′ st Pedro sv); Villa 5.5 (22′ st Sanchez 6). (13 Pinto; 24 Fontas; 19 Maxwell; 3 Piqué). All.: Guardiola 7.

Arbitro: Stark (Germania) 5.

Reti: nel pt 13′ Van Bommel (autorete); 20′ Ibrahimovic; 31′ Messi (rigore); nel st 9′ Boateng; 18′ Xavi.

Angoli: 4-3 per il Milan.

Recuperi: 2′ e 4′.

Ammoniti: Aquilani; Van Bommel; Puyol; Abidal; Mascherano e Zambrotta per gioco scorretto; Nesta e Messi per comportamento antiregolamentare.

Spettatori: 78.927

** I GOL ** – 13′ pt: Grande apertura di Messi per Keita che entra in area e poi serve a Xavi un pallone solo da spingere in rete. Il centrocampista non ci arriva; ma è Van Bommel a fare autorete. – 20′ pt: Seedorf serve dalla sinistra Ibrahimovic e lo svedese anticipa Mascherano e batte Victor Valdes con un diagonale di sinistro. – 31′ pt: Aquilani trattiene Xavi lanciato a rete e l’arbitro Stark; su segnalazione del giudice di porta; assegna il rigore che Messi trasforma. – 9′ st: Boateng recupera un pallone in area; si libera di Abidal con un fantastico dribbling di tacco e poi segna con un potente destro sul primo palo. – 18′ st: Grande assist di Messi che serve Xavi in profondità e lo spagnolo batte Abbiati con un preciso diagonale.

IBRA NON BASTA; BARCELLONA SHOW AL MEAZZA- Dopo una lezione di gran calcio al Meazza il Barcellona si prende vittoria e primo posto ed è giusto così. Non basta un Milan più che discreto per fermare la splendida macchina da gioco messa insieme da Pep Guardiola che può continuare a vivere tranquillamente senza la stima di Zlatan Ibrahimovic perché il resto del mondo non può non considerarlo l’allenatore della squadra che semplicemente gioca al pallone meglio di tutti.

Ci prova lo svedese a trasportare in campo il livore e l’astio distillati nei confronti del tecnico catalano nella sua autobiografia ma il suo gol serve solo per il momentaneo pareggio e soprattutto non c’é molto altro nella sua partita. Meglio di lui fanno i soliti campioni del Barcellona; cioé Xavi e Messi; decisivi in tutti e tre i gol che stendono due signori centrali come Nesta e Thiago Silva sempre in difficoltà per fermare tutte le discese dei catalani.

Applaudono alla fine gli 80mila dello stadio perché il Milan comunque ci prova fino alla fine a riprendere una partita che il Barcellona comanda sempre; e non solo nel punteggio. Applaudono i tifosi milanisti perché perdere in casa contro una squadra del genere non è reato; anche se resta una discreta ammissione di inferiorità. Ma quando gioca così; il Barcellona è davvero uno spettacolo e anche senza due giocatori come Iniesta e Dani Alves riesce a imporre il suo gioco anche su un campo difficile come è San Siro.

Ma quella mostrata stasera non è la versione leziosa del tiki-taka ma qualcosa di decisamente meglio. Non è solo possesso palla; ma grande movimento in verticale con palloni su palloni che arrivano per lo più rasoterra nell’area rossonera. E non sono solo i vari Xavi; Fabregas e Messi a creare pericoli; ma anche Keita si fa vedere dalle parti di Abbiati ed é suo l’assist che consente a Xavi di portare subito in vantaggio al 13′ i blaugrana con la deviazione decisiva nella sua porta di Van Bommel.

Non pagano invece le scelte di Allegri perché in 45′ passati in campo Robinho riesce solo nell’incredibile impresa di mangiarsi un gol facile facile a due metri da Victor Valdes e Seedorf si fa vedere solo in occasione del pareggio di Ibrahimovic; quando è bravo a servire in corsa lo svedese che segna con un diagonale di sinistro al 20′. Per il resto l’olandese dà poca qualità a centrocampo e alcuni suoi disimpegni difensivi sono da brividi veri. C’é invece un grande Abbiati in porta che viene graziato da Messi al 22′ con l’aiuto di Abate che manda il pallone sulla traversa ma é strepitoso prima su Fabregas e poi su Villa.

Tiene il Milan che prova a giocarsela sullo stesso piano del Barcellona ma in una delle ennesime incursioni in area il giudice di porta segnala a Stark la trattenuta di Aquilani su Xavi e Messi trasforma il rigore segnando il suo primo gol a una squadra italiana. Se il fenomeno argentino prende la palla e decide di andare in porta non serve manco farsi il segno della croce; come aveva suggerito Thiago Silva e al 38′ non c’é nessuno in grado di fermare la sua discesa e buon per Abbiati che il suo diagonale non è angolato a sufficienza.

C’é ovviamente Pato al posto di Robinho all’inizio della ripresa ma c’é soprattutto Kevin Prince Boateng che si inventa al 9′ un clamoroso dribbling di tacco su Abidal seguito da un destro potente che fulmina Victor Valdes. Il pareggio dà molta spinta al Milan che finalmente riesce a pressare più alto ma c’é pochissimo da fare: il Barcellona sa giocare troppo bene al calcio e Messi si inventa un’altra giocata meravigliosa conclusa ancora da Xavi che riporta avanti gli spagnoli al 18′.

Al 20′ Allegri perde Nesta per un problema alla coscia destra; ma il suo Milan continua a provarci anche se l’ingresso di Pato non cambia granché nella pericolosità della sua squadra. E allora il risultato non cambia più e Guardiola può tornare contento in Spagna con il primo posto. Anche senza aver stretto la mano a Ibrahimovic.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x