I ’99 del FelizzanOlimpia sempre in trasferta e vincenti

0
1040

Una squadra vincente, anche se “condannata” a trionfare…fuori casa! E’ il destino della formazione Giovanissimi ’99 del Felizzanolimpia, a cui la propria dislocazione geografica, ai confini della provincia, ha provocato, negli ultimi due anni, il trasferimento nel torneo di Asti. Problemi logistici per i ragazzi di mister Antonio Vizzi, ma problemi ancora maggiori per le squadre astigiane, costrette a subire la superiorità degli alessandrini. In entrambe le stagioni, infatti, i rossoblù, che disputano le loro partite casalinghe a Solero, hanno sbaragliato la concorrenza, diventando campioni di categoria per la provincia di Asti. “Vincere è comunque bello – garantisce mister Vizzi al termine dello spareggio contro l’Asti Sport che ha confermato la conquista del titolo – anche se ci farebbe piacere poterci confrontare con le squadre del nostro territorio, soprattutto per i ragazzi, i cui amici o compagni di scuola militano nelle varie formazioni alessandrine”. Passato alla guida del gruppo tre stagioni fa, quando disputava il campionato Esordienti, Antonio Vizzi ha saputo fin da subito dare alla propria squadra quella mentalità vincente che ne ha contraddistinto il percorso successivo, migliorando i risultati anno dopo anno. “Al mio arrivo c’era già un buon gruppo, magari numericamente ristretto ma di qualità. Lavorando, con la collaborazione del direttore sportivo Paolo Novelli e del mio “secondo” Giuseppe Nespolo, abbiamo aggregato alcuni elementi, crescendo anche in qualità. La cosa maggiormente positiva è stata la continua crescita, come gruppo e come singoli. Una crescita che ci ha portato a confermare le statistiche, addirittura con un incremento! Siamo passati da 55 gol fatti e 24 subìti della passata stagione, agli 89-16 di quest’anno. Un trionfo”.  Onore e merito, quindi, anche ai ragazzi dell’Asti Sport, capaci di contendere fino all’ultimo il titolo di campione provinciale. Dal mister alessandrino arriva la conferma: “Assolutamente! Abbiamo dovuto affrontare anche uno spareggio finale, in quanto la regular season non era bastata per determinare chi fosse il migliore. Complimenti ai ragazzi dell’Asti Sport e un motivo di orgoglio in più per i miei, caparbi nel resistere alla tensione di questo testa-a-testa.”
Una rosa forte, omogenea, coperta in tutti i ruoli, in cui Vizzi ha saputo inserire con successo, nel corso delle tre stagioni, diversi nuovi arrivi. “Facile farlo quando si lavora con persone intelligenti, che comprendono i tuoi sforzi e ti aiutano a realizzare i progetti. L’arrivo di alcuni ragazzi – conferma mister Vizzi – che erano stati con me nella mia passata esperienza all’Alessandria, ha sicuramente aumentato il tasso qualitativo della squadra, garantendo una mentalità vincente che era nel corredo degli ex grigi e che è diventata caratteristica in tutti i ragazzi. Vincere aiuta a vincere: è una bella abitudine che non vogliamo perdere”.

Print Friendly, PDF & Email