Derthona cade a Sestri. Ancora una volta

0
683

Ancora una volta il Derthona esce con le mani vuote dalla trasferta sul campo di Sestri Levante. La tradizione negativa dei bianconeri si rinnova al termine di una partita nata male, con le assenze di 4 titolari come Serlini, Nebbia, gillio e Miale, e proseguita peggio, con alcune scelte non troppo condivisibili di mister Banchieri, che lascia in panchina per scelta tecnica Mazzocca e Zefi. Il Sestri Levante prende subito il comando delle operazioni: al 1′ va già in gol, ma l’arbitro annulla la rete di Firenze per fuorigioco, mentre al 18′ è il palo a salvare Aleati su tiro di Longobardi. Al 27′ però i corsari passano, con Firenze che libera Cardini in area: l’ex acquese si decentra un po’ troppo e calcia in modo non proprio irresistibile, ma Aleati non è impeccabile e la palla finisce in rete. Nella ripresa, il Derthona prova a spingere, ma senza molto costruire, mentre il Sestri Levante controlla, coglie una traversa con Firenze su punizione, e al 27′ chiude la partita con uno spunto di Dolce al limite dell’area. Giornata da dimenticare per i leoncelli, chiamati a un pronto riscatto nel turno infrasettimanale.

SESTRI LEVANTE-DERTHONA 2-0
RETI: 27’pt Cardini, 22′ st Dolce.
SESTRI LEVANTE(4-1-3-2): Stancampiano; Melli, Testoni, Lorenzini, Mautone (42’st Bettati); Boisfer; Pescatore, Dolce, Firenze (21’st Monacizzo); Longobardi, Cardini (39’Piacentini). A disp.: Moscato, Besana, Pane, Olcese, Righetti, Provenzano. All. Baldini.
DERTHONA(4-4-2): Aleati, Tarnowski, Rubin, Dell’Aera, Garrone; Gilio, Ottonello (23’st Cavaglià), La Caria (12’st Guseo), Bosco; Baudinelli (31’st Zefi), Chirico. A disp.: Ferraroni, Giordano, Pellegrino, Bruni, D’Angelo, Mazzocca. All. Banchieri.
ARBITRO: Capezzi di Valdarno (Sattin e Bozzolan di Rovigo).
NOTE: Giornata di sole, 350 spettatori. Ammoniti: Boisfer, Mautone, Cardini, Firenze, Baudinelli, Dell’Aera. Angoli: 5-1 per il Derthona. Recupero: 2’+5′

Print Friendly, PDF & Email