Alessandria ‘tennistica’ a Bra e podio sicuro

0
808

Il 6-0 ottenuto dai grigi nell’ultima trasferta regala alla squadra di D’Angelo il 16° successo stagionale e la sicurezza di un posto sul podio, quasi certamente il secondo, ma serve ancora 1 punto col Porto Tolle a meno che Renate e Monza pareggino. Una partita ‘passeggiata’, quella di ieri, senza agonismo, nella quale sono emerse le colossali differenze tecniche fra l’una e l’altra squadra e nella quale sono andati a segno 6 giocatori diversi: Taddei (2′), Morga (22′), Rantier (45′), Sabato (80′), Ferrari (82′), Scotto (89′). Un’occasione buona per tutti per incrementare il proprio bottino personale o per rompere il ghiaccio, come Morga, che ha trovato il primo gol mettendo in mostra, nell’esultanza, un doppio salto mortale che ne qualifica le capacità atletiche. Incomprensibile, poi, la contestazione dei pochi tifosi di  casa, che hanno fischiato una squadra retrocessa da tre mesi: che cosa volessero non si  sa.
Per quanto riguarda il girone, da segnalare il 7-0 del Cuneo a Bellaria, gara simile a quella dei grigi e utile agli ospiti per migliorare la differenza reti in vista dei playoff, e il doppio 2-2 fra squadre già promosse, Bassano-Renate e Monza-Santarcangelo, risultati prevedibilissimi arrivati senza clamore e quasi senza falli in campo. Scavalcando l’inutile 2-4 fra le retrocesse Pergolettese e Castiglione, le altre 4 sono state partite ‘vere’, come dicono i risultati: Mantova-Spal 1-0; Rimini-Torres 1-0; Vecomp Verona-Real Vicenza 1-0; Porto-Tolle-Forlì 1-2.
E la classifica, a 90′ dal termine della stagione regolare, dà questi verdetti matematici: Bassano, Alessandria, Renate, Monza e Santarcangelo promossi; Pergolettese, Castiglione, Bellaria e Bra retrocessi. Le altre sono in ballo, ma con differenze notevoli. Diciamo che la Spal, che riceverà il Bellaria, a 53 punti sarà praticamente sicura della promozione, mentre Real Vicenza (col Rimini) e Mantova (a Sassari) dovranno giocarsela alla morte contro avversari in lotta per i playoff. I loro 51 punti potrebbero anche bastare, ma è difficile ipotizzare che il Forlì, l’unico che le può raggiungere, non batta la retrocessa Pergo sperando nella promozione diretta.
Il capitolo spareggi, infine, è il più complicato: detto di Rimini, Torres e Forlì, che si giocheranno tutto, Cuneo-Vecomp sarà una sfida al calor bianco, perchè il Cuneo farà i playoff se fa punti ma rischia di star fuori se perde, mentre ai veneti serve solo vincere.
Quindi attenzione al Porto Tolle, che verrà al Moccagatta per far bottino pieno e agganciare i playoff. Una sconfitta in casa, quella col Renate, per me basta e  avanza. (r.b.)

Print Friendly, PDF & Email