Ad Ovada il tamburello torna protagonista

0
1087

Gli anni ruggenti del tamburello sfileranno venerdì 7 novembre a Ovada al convento dei Cappuccini. A 25 anni dallo storico scudetto, si spera che la serata sia modo, oltre che di rivedere i tanti protagonisti di pagine sportive gloriose, anche di far rinascere la voglia di tamburello in città. Fra i giocatori “storici” hanno già dato la loro conferma gli ovadesi Frascara, Bottero, Prato, Barisione, Vignolo, e altri provenienti da fuori come Aldo “Cerot” Marello, Capusso, Bonanate, Tretter, Scattolini, Chiesa.
La giornata, un’iniziativa della testata “Ovada in Sport”, avrà anche il compito di ricordare cosa ha rappresentato il gioco del tamburello per la città nel Novecento, ma l’obiettivo è quello di guardare avanti, nel tentativo di coinvolgere appassionati disposti ad investire sul futuro della disciplina”. Ne parleranno Paolo Bavazzano, dell’Accademia Urbense, che farà un excursus storico sulle radici del gioco in città, e il giornalista de “La Stampa” Renzo Bottero.

Print Friendly, PDF & Email