Basket: Agrigento batte Casale e mette la freccia in classifica

0
1084

Non è andata bene la sfida dello Junior Casale contro Agropoli. I campani, padroni di casa, hanno dominato la gara aggiudicandosi la sfida, e il conseguente sorpasso in vetta, con 15 punti di scarto. Rammaricato a fine partita coach Ramondino, che, con molta sportività, fa i complimenti al carattere e alla grinta dimostrata in campo dagli avversari: «Grandissimi complimenti non solo per questa partita ma per la stagione intera. Una gra un po’ inadeguata, sicuramente con scarsa energia e determinazione. Dobbiamo assolutamente far salire il nostro livello nel grado di attenzione e speriamo piano piano di riuscire ad imparare qualcosa da queste sfide che, con una certa cadenza, di tanto in tanto, ci capitano e non ci permettono di sognare come vorremmo. Agropoli è una squadra determinata ed aggressiva e ha meritato la vittoria, però avrei preferito perdere con meno errori da parte nostra, soprattutto sotto canestro. Per quanto riguarda i nostri obbiettivi, noi non ce ne poniamo anche per evitare poi di fare figure non piacevoli, quindi viviamo molto alla giornata e restiamo con i piedi per terra. Sicuramente la nostra situazione, con Natali in arrivo da un infortunio e Bray che torna da una febbre non ci aiuta – e questi non sono alibi – ma dobbiamo cercare di avere un po’ più di continuità, in primis negli allenamenti e poi nelle prestazioni in gara».

Print Friendly, PDF & Email